ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Politica

Politica | 02 agosto 2022, 08:33

Emergenza idrica, a Moretta il Comune chiude fontane ed erogatori pubblici. La minoranza: "Si può fare di più"

La discussione durante il consiglio comunale che aveva all'ordine del giorno altri sei punti. Approvato la terza variazione di bilancio stagionale

Il municipio di Moretta

Il municipio di Moretta

Sette gli ordini del giorno previsti nel Consiglio Comunale di Moretta svoltosi mercoledì 27 luglio scorso.

Approvata all'unanimità la terza variazione di bilancio con lo stanziamento statale di fondi per il referendum di giugno e la presentazione da parte dell’assessora, Emanuela Bussi, della variazione di assestamento generale.

Ad incidere maggiormente, come previsto, il rincaro energetico.

L'incremento totale, comprendente anche la Casa di Riposo, è pari a duecentomila euro. Durante il consiglio si è reso noto che sono già state realizzate delle opere di riqualificazione energetica, mentre il sindaco Gatti ha tenuto a sottolineare che, nonostante quello energetico sia un problema di natura strutturale che riguarda l'intero territorio nazionale, il Comune di Moretta, grazie ad un'attenta gestione amministrativa-contabile, può contare su un fondo cassa in positivo, nel rispetto degli equilibrio finanziari.

Molto vivace è stata la discussione sulla concessione a lungo termine dell'area parcheggio del cimitero in riferimento all'antenna delle telecomunicazioni. Il Sindaco ha spiegato che, in base ad una nuova normativa, si trattava di accettare un canone annuo di ottocento euro o di ricevere novantamila euro in un'unica soluzione . A fronte di ciò e di vincoli precostituiti la Giunta ha scelto la seconda proposta, considerato anche le criticità esistenti e la possibilità di avere risorse economiche.

Anche sul programma triennale delle opere pubbliche il Gruppo di minoranza Insieme per Moretta non si è trovato d’accordo con la Giunta. Enrico Frittoli ha spiegato la complessità della procedura per partecipare ai bando e per la realizzazione delle opere, anche in considerazione del cambio della committenza unica.

Le priorità riguardano interventi per il miglioramento sismico della scuola dell'infanzia ed elementare e l'adeguamento del sistema idrologico di via Fornace e di via Vigone.

Per gli anni successivi sono previsti interventi per la riqualificazione del centro urbano e della palazzina di via della Crociata e il tetto del palazzo comunale.

Circa la questione su azioni di sorveglianza in piazza Europa, a seguito della segnalazione di atti vandalici da parte dell'amministratore di un condominio, il sindaco ha annunciato che si è in attesa di una risposta da parte dell'interlocutore per valutare con attenzione ciò che si potrà fare.

Infine, il problema siccità. Il Sindaco Gatti ha fatto presente che è stata emanata un'ordinanza con la quale si sono chiuse le fontane pubbliche e gli erogatori dei giardini pubblici:  “Risparmio idrico e limitazioni per l’utilizzo dell’acqua potabile” come in buona parte dei comuni della Provincia, volta a razionalizzare l’utilizzo dell’acquapotabile per scopi diversi a quelli primari. La popolazione è chiamata a impiegare l'acqua con razionalità, evitando in questo momento quelli che sono sprechi.

Non completamente soddisfatta la minoranza, che ha chiesto un intervento più drastico. Proposte che sono state prese in considerazione dalla Giunta, la quale si è però riservata di valutarne i costi economici del materiale e della mano d’opera.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium