ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Cuneo e valli

Cuneo e valli | 02 agosto 2022, 11:11

"Falconeria stravolge i comportamenti animali": le sigle animaliste contro la festa patronale di Borgo San Giuseppe

La frazione cuneese vivrà il proprio momento di festa alla fine del mese, e l'appuntamento in questione è calendarizzato per il 28 agosto: Lipu, Pro Natura, Legambiente Cuneo Birding e Italia Nostra ne chiedono l'annullamento

"Falconeria stravolge i comportamenti animali": le sigle animaliste contro la festa patronale di Borgo San Giuseppe

Un'esibizione di falconeria all'interno del calendario di festeggiamenti della patronale di Borgo San Giuseppe di Cuneo? Non se le sigle animaliste provinciali - quindi Lipu Cuneo, Pro Natura Cuneo, Legambiente Cuneo, Cuneo Birding e Italia Nostra Cuneo - avranno voce in capitolo.

Le associazioni hanno infatti prodotto un comunicato stampa ufficiale in cui manifestano il proprio dissenso per l'appuntamento in programma nella giornata del 28 agosto prossimo, chiedendo agli organizzatori della festa 'della Madonnina' di annullarlo e rivedere l'evento (e chiedendo ad affiliati e simpatizzanti di boicottare l'evento in caso contrario).

Quando si parla di falconeria si parla - come specificano le sigle nel comunicato stampa ufficiale - di una tecnica di caccia che vede l'utilizzo di rapaci addestrati al perfezionamento di esibizioni pubbliche, non catturati in natura ma provenienti da allevamenti certificati. Esibizioni che, secondo gli scriventi, "per un animale selvatico costituiscono unicamente condizioni di stress: rapaci notturni esposti di giorno e sottoposti ai flash di sera, rapaci diurni e quindi animali tipicamente solitari, circondati dalla folla vociante, rapaci costretti a passare attraverso cerchi di fuoco, falchi e barbagianni posati sull’avambraccio di bambini, etc.".

"La falconeria nel nostro Paese è regolamentata dalla Legge nazionale 157 del 1992 sulla caccia, la quale pone una serie di vincoli ai falconieri e impone che i rapaci da essi detenuti possano volare liberi solo durante la stagione della caccia (settembre-febbraio), solo nei giorni e negli orari consentiti e solo nelle zone di territorio consentite. Le legislazioni regionali e provinciali sul benessere animale in molti casi vietano di tenere i rapaci legati o anche chiusi nei trasportini; chi usa i rapaci e si trova a trasportarne diversi in macchina, anche per lunghi tragitti, è tenuto a rispettare i regolamenti di veterinaria in merito sia ai certificati sanitari dei rapaci stessi, sia all’idoneità del veicolo per il trasporto di animali".

"Siamo sorpresi che il Comune di Cuneo, presso il quale è operante uno specifico assessorato alla “Tutela animali”, abbia dato il proprio patrocinio ad una manifestazione che include un’esibizione di falconeria - scrivono le sigle animaliste - . E ci sorprende che nell’ambito di festeggiamenti a sfondo religioso si dia spazio a tali esibizioni che non rispettano l’indole degli animali selvatici, ne stravolgono i comportamenti e danno un’immagine falsificata di quello che dovrebbe essere il rapporto uomo-animale".

Simone Giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium