ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Attualità

Attualità | 04 agosto 2022, 11:00

Regna il degrado sulla ex linea Cuneo-Mondovì, il sindaco di Beinette: "Nulla di concreto è stato fatto" [FOTO]

Per riqualificare la tratta, dismessa dal 2012, l'amministrazione Busciglio nel 2020 aveva proposto la creazione di una ciclo-pedonale

Regna il degrado sulla ex linea Cuneo-Mondovì,  il sindaco di Beinette: "Nulla di concreto è stato fatto" [FOTO]

I rovi continuano a crescere su quello che una volta era il percorso della linea ferroviaria Cuneo-Mondovì

Lunga 33 chilometri e  realizzata nel 1887, la tratta è sospesa dal 2012 e lasciata al degrado. 

A segnalarlo, lo scorso anno, anche un lettore di Pogliola (leggi qui), che chiedeva che venisse garantita almeno una manutenzione costante, ma qualcuno che voleva riqualificare la ferrovia c'era: il Comune di Beinette. 

Era giugno del 2020, infatti, quando l'amministrazione aveva valutato e chiesto la realizzazione di una pista ciclo-pedonale. L'ipotesi, presentata anche a RFI, che aveva mostrato apertura a patto di una soluzione che preservasse l'eventuale riutilizzo della linea, si è poi arenata non trovando sostegno al di fuori dei confini comunali. 

"Sono passati esattamente due anni da quando la mia amministrazione, supportata dalla stragrande maggioranza dei cittadini, ha proposto la copertura dei binari per la realizzazione di una ciclabile sulla tratta ferroviaria sospesa Cuneo-Mondovì" - spiega il sindaco Lorenzo Busciglio -. "Mi sono preso l'impegno di tornare ogni anno nello stesso periodo, per testimoniare il degrado crescente della linea e degli immobili al servizio della stessa".

Il ripristino della tratta per il traffico ferroviario sembrava prioritario e, invece, nulla è cambiato: non dimentichiamo che servirebbe, infatti, un esborso consistente per rendere la Cuneo-Mondovì nuovamente fruibile, almeno per le merci; per il trasporto di persone il ripristino è ancora meno pensabile, vista anche la collocazione delle stazioni in zone decentrate dagli attuali centri dei paesi (solo quella di Beinette risulta nel centro, ndr).

"Sì è parlato di un rilancio, di un tavolo intercomunale per sondare soluzioni per la ripresa del traffico ferroviario - conclude il sindaco -"Come temevo, sono state spese parole e presi impegni verbali, ma di concreto non si é fatto nulla".

 

Arianna Pronestì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Leggi le notizie della Val Bormida

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium