Agricoltura - 06 agosto 2022, 17:24

DL Aiuti Bis, Bergesio (Lega): “Bene 400 milioni a sostegno dell’agricoltura”

Il comparto agricolo quest’anno deve affrontare da un lato gli aumenti esorbitanti del costo di materie prime ed energia, e dall’altro i danni causati da siccità ed eventi atmosferici estremi dovuti al cambiamento climatico

DL Aiuti Bis, Bergesio (Lega): “Bene 400 milioni a sostegno dell’agricoltura”

“Bene il credito d’imposta previsto nel Dl Aiuti Bis sull’acquisto di gasolio agricolo e le altre misure a sostegno delle imprese, messe a dura prova dalla siccità estrema”. 

Lo afferma il Senatore cuneese Giorgio Maria Bergesio, Capogruppo Lega in Commissione Agricoltura, commentando l’approvazione del Decreto Legge Aiuti Bis da parte del Consiglio dei Ministri, che contiene anche una serie di misure mirate al settore dell’agroalimentare che valgono circa 400 milioni di euro. Il comparto agricolo quest’anno deve affrontare da un lato gli aumenti esorbitanti del costo di materie prime ed energia, e dall’altro i danni causati da siccità ed eventi atmosferici estremi dovuti al cambiamento climatico.

Le associazioni del settore segnalano che a causa della siccità l’agricoltura italiana è allo stremo, con cali produttivi importanti in ogni ambito. 

Spiega Bergesio: “Il tema delle polizze assicurative sostenute dal Governo diventa fondamentale, con l'aumento del Fondo di solidarietà nazionale per gli indennizzi alle imprese agricole che hanno subito danni dalla siccità eccezionale che continua da marzo 2022. Nel provvedimento approvato dal Consiglio dei Ministri le prime risorse per indennizzare le aziende colpite dai danni da siccità eccezionale arrivano a 200 milioni di euro. La misura mira a sostenere le imprese e le cooperative agricole danneggiate che non hanno sottoscritto coperture assicurative a protezione dal rischio siccità. Per aiutare il settore a far fronte ai danni da siccità va attivata immediatamente una polizza per tutte le aziende agricole, in modo che possano usufruire di indennizzi per le calamità naturali, tra cui le alluvioni, la grandine, ma soprattutto il rischio siccità”. 

Altro tema fondamentale è quello dell’aumento del costo dell’energia.Il Senatore della Lega afferma: “Contro il caro carburanti è importante l'estensione, anche per il terzo trimestre 2022, del credito d'imposta sull'acquisto di gasolio per i trattori e i macchinari necessari al lavoro in campi e stalle e alle barche per la pesca. La misura vale 194 milioni di euro. Tuttavia occorre attivare la misura del credito d'imposta sul gasolio agricolo per tutto il 2022, per dare così un segnale forte di stabilità e di sostegno al settore agricolo, ampliandolo anche a tutti i contoterzisti che lavorano nel mondo dell'agricoltura”.

Infine il Dl Aiuti Bis prevede anche un contributo straordinario, sotto forma di credito d'imposta per l'acquisto di energia elettrica e gas naturale, per le imprese che hanno subìto un incremento del costo per kWh superiore al 30 per cento relativo al medesimo periodo dell'anno 2019 e il rafforzamento del bonus sociale energia elettrica e gas per il quarto trimestre del 2022. 

“Con la Lega da sempre ci battiamo affinchè un settore che riveste così grande importanza per la nostra economia venga sostenuto e tutelato e con il Decreto Aiuti Bis si va nella giusta direzione: aiutare agricoltura e Made in Italy a superare la crisi”, conclude il Senatore Bergesio. 

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU