ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Economia

Economia | 06 agosto 2022, 12:00

Il Gruppo Piumatti di Bra festeggia i suoi primi 33 anni all’insegna della crescita e di nuovi investimenti

Nell’agosto 1989 la prima pietra di una realtà oggi leader nel settore della raccolta e smaltimento rifiuti. Giuseppe Piumatti: "Nuovi importanti risultati, da condividere con la grande famiglia dei miei collaboratori"

Giuseppe Piumatti, fondatore dell'omonimo gruppo braidese

Giuseppe Piumatti, fondatore dell'omonimo gruppo braidese

E’ una ricorrenza che il cavalier Giuseppe Piumatti non manca mai di festeggiare quella che richiama a quell’ormai lontano 7 agosto – correva l’anno 1989 – nel quale l’imprenditore braidese costituiva la prima società di un gruppo che nel corso di trentatré anni di costante e quotidiano impegno sarebbe diventato il leader del settore raccolta, trattamento, recupero e smaltimento di rifiuti di tutto il Nord Ovest Italia.

Tre decenni dopo, quella prima pietra si è sviluppata nelle forme di un gruppo nel quale otto società controllate danno lavoro a centinaia di collaboratori distribuiti soprattutto in Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia, prestando servizi a qualcosa come 55.000 aziende clienti, trattando ogni anno più di mezzo milione di tonnellate di materiali delle più diverse tipologie (carta, plastica, legno, metallo, scarti industriali, pneumatici, inerti, macerie, bibite e alcolici) negli oltre 200mila metri quadrati di superficie della sede aziendale di corso Monviso 25 a Bra e tramite altre società collegate.

Un’impresa votata ai principi dell’economia circolare e all’opportunità del riutilizzo da molto prima che questa esigenza diventasse un caposaldo dei modelli di sviluppo più votati alla sostenibilità. E una realtà protagonista di una continua crescita, come spiega il suo fondatore.

"Nonostante la pandemia – spiega Giuseppe Piumatti – nell’ultimo triennio siamo riusciti a incrementare attività e dipendenti nell’ordine di un 20% all’anno, programmando anche nuovi e importanti investimenti, a partire dall’acquisizione di terreni che saranno utili ad ampliare la nostra sede di corso Monviso, ma anche a proseguire sulla strada dell’innovazione e dell’ammodernamento di mezzi e impianti, da sempre nostro fiore all’occhiello e punto di forza che ci vede all’avanguardia in Europa, nel nostro settore. Si tratta di impegni che ogni anno affrontiamo con stanziamenti per diversi milioni di euro, ma che comportano un importante ritorno in termini di qualità dei servizi resi ai nostri clienti, come pure nel continuo miglioramento delle condizioni di lavoro dei nostri dipendenti".  

Obiettivi e risultati importanti, per i quali Piumatti tiene a ringraziare "tutti i miei collaboratori, nessuno escluso, per il lavoro egregio col quale quotidianamente portano i nostri colori in giro per l’Italia. Sono la mia ricchezza, insieme alla mia famiglia, che sempre mi sorregge e mi sprona, a partire dalle mie figlie, che da anni lavorano al mio fianco. E’ grazie a loro se posso dire che siamo una grande azienda in una sempre più grande e bella famiglia".

I. P.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Leggi le notizie della Val Bormida

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium