/ Attualità

Attualità | 10 agosto 2022, 18:01

Outdoor Fitness: inaugurata a Dronero l'area dedicata allo sport

Un guardare alla valorizzazione del proprio territorio in senso ampio, alla socializzazione ed al benessere psicofisico. Presenti gli atleti di Cuneo Volley Lorenzo Codarin e Luca Chiapello

Gli atleti di Cuneo Volley Lorenzo Codarin e Luca Chiapello al taglio del nastro dell'area fitness

Gli atleti di Cuneo Volley Lorenzo Codarin e Luca Chiapello al taglio del nastro dell'area fitness

Un nuovo e bellissimo spazio all’aria aperta dedicato allo sport ed a tutti i cittadini. A Dronero sabato pomeriggio, 6 agosto, è stato inaugurato a Pra Bunet l'Outdoor Fitness

Grande partecipazione e tanta la soddisfazione da parte innanzitutto dell'amministrazione comunale, che ha portato a compimento il progetto. Un guardare alla valorizzazione del proprio territorio in senso ampio, alla socializzazione ed al benessere psicofisico.

Dopo i saluti del sindaco Mauro Astesano, il nuovo spazio è stato presentato dal vicesindaco Mauro Arnaudo che si è occupato in prima persona del progetto. Da parte sua un discorso emozionante ed emozionato:

"È stato per noi uno dei primi progetti di cui abbiamo parlato in Giunta e a cui l’intera amministrazione ha creduto fortemente. Personalmente credo che mai come oggi una palestra all'aperto, in un parco pubblico, può rappresentare non solo una necessità per molti cittadini, ma anche un vero e proprio servizio che punta al benessere della Collettività."

Il pensiero in particolare ai ragazzi adolescenti e, grazie all'installazione di attrezzature professionali, l'utilizzo dell'area è per attività di motoria leggera, ma anche per una utenza più esigente e preparata fisicamente.

"Questo non è assolutamente uno spazio che deve sostituire la palestra attrezzata o i corsi delle varie attività sportive - ha continuato il vicesindaco -, ma deve essere visto come un’opportunità in più da utilizzare parallelamente. Mi piacerebbe vedere questo spazio utilizzato da tutti e in particolare dalle tante associazioni sportive droneresi. Sono veramente tante e ci tengo a ringraziarle pubblicamente per l’ottimo lavoro che stanno facendo sui bambini e sui ragazzi droneresi. Mai come in questi anni difficili dovuti alla pandemia, lo sport è stato importante per molti ragazzi. Forse è stata per loro, l’unica valvola di sfogo e di aggregazione."

Tante le associazioni sportive del territorio presenti: il Volley Dronero, la Pro Dronero calcio, l'atletica Dragonero, l’associazione sportiva Pescatori Valle Maira, la bocciofila Valle Maira, il Judo Valle Maira, la Pallonistica Monastero, lo Snow Board Ski Dronero, il Tennis Club Dronero, il Basket Dronero e l’Effetto Farfalla, oltre che al Centro sportivo Valle Maira.

"Penso veramente che noi droneresi siamo un comune fortunato - ha chiuso il suo intervento Arnaudo -. Abbiamo associazioni sportive che coprono praticamente tutti gli sport e devo dire che quasi tutte sono basate sul volontariato di persone che hanno voglia di mettere a disposizione il loro tempo e le loro capacità per fare trascorrere qualche ora di sano sport, di divertimento e soprattutto di aggregazione alla fascia di età più giovane."

Ringraziamenti anche al Cuneo Volley che milita nel campionato di serie A2 maschile di pallavolo, in particolare al presidente Gabriele Costamagna e al responsabile del settore giovanile Alessandro Marino con l’addetta stampa Stella Testa.

La palla è passata poi a due giovani atleti della squadra: Lorenzo Codarin, alla sua terza stagione nel Cuneo dopo aver disputato due campionati di Superlega dal 2018 al 2020 con l’Itas Trentino con una cinquantina di presenze, e Luca Chiapello, classe 2002, che è tornato in biancoblù dopo aver disputato lo scorso campionato in A3 a Fano.

Da parte di questi due atleti un messaggio di consapevole tenacia. Lo sport che forma ad essere prima di tutto, a gestire il proprio tempo ed a guardare ai sacrifici come imprescindibilità, come non arresa. La passione poi, importantissima, soddisfazioni ed i sogni.

"So che c’è già una forte amicizia tra il Cuneo Volley e il Volley Dronero" - ha concluso il vicesindaco - "dove molte domeniche i nostri ragazzi del settore giovanile vanno al Palazzetto a svolgere il servizio a bordo campo. Con questa presenza vorrei che si creasse un legame ancora più forte rivolto anche a tutte le altre discipline.

Dronero è molto legata alla pallavolo. Abbiamo avuto atleti professionisti che si sono ritagliati uno spazio importante nel mondo della pallavolo, da Salomone che è stato oltre che un atleta professionista, anche per vent’anni un allenatore del settore giovanile del Cuneo togliendosi grandissime soddisfazioni con un titolo italiano di under 17, a Mauro Gavotto che è partito proprio dalle giovanili del Dronero.

Oggi abbiamo dei ragazzi che si stanno ritagliando uno spazio importante a livello giovanile. Settimana scorsa un atleta dronerese ha terminato uno stage con la nazionale giovanile e un mesetto fa due atleti droneresi hanno rappresentato la squadra del Piemonte ai campionati nazionali a Salsomaggiore Terme.

Grandissime soddisfazioni li stiamo avendo anche dall’atletica Dragonero con giovani atleti che stanno ottenendo splendidi risultati non solo a livello nazionale, ma anche ai recenti campionati Europei.

I risultati però, non devono essere alla base dello sport. Lo sport per me deve essere principalmente Rispetto, Collaborazione, Integrazione e Appartenenza, sano spirito di Competizione, Emozione, Disciplina e Costanza, Impegno e Sacrificio, Motivazione, Autostima, etica e per ultimo ci metterei il risultato."

Lorenzo Codarin e Luca Chiapello hanno poi tagliato il nastro insieme all'assessore Maria Grazia Gerbaudo ed al consigliere comunale di maggioranza Marica Aimar, inaugurando così la nuova area sportiva. Presente all'importante giornata anche l'assessore Carlo Giordano.

 

Beatrice Condorelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium