/ Attualità

Attualità | 10 agosto 2022, 16:52

L'11 agosto l'estremo saluto a Giulio Nejrone, presidente del Servizio Civico Volontario della città di Cherasco

Classe 1949, si è spento all'ospedale di Savigliano a pochi giorni dal ricovero. La comunità si riunirà a Roreto per il funerale. «Mi dispiace molto per la scomparsa di Giulio, un uomo che durante la sua vita ha dimostrato che il volontariato è una preziosa risorsa per le comunità» dichiara Carlo Davico, il sindaco di Cherasco

Giulio Nejrone si è spento dopo alcuni giorni di ricovero all'ospedale di Savigliano. Ha scritto pagine importanti per Cherasco.

Giulio Nejrone si è spento dopo alcuni giorni di ricovero all'ospedale di Savigliano. Ha scritto pagine importanti per Cherasco.

Era del 1949, torinese di nascita, e verrà ricordato come un personaggio attento alla città di Cherasco. Giulio Nejrone si è spento all’ospedale di Savigliano dopo alcuni giorni dal ricovero. Viveva a Roreto di Cherasco, ed era il presidente del Servizio Civico Volontario della città di Cherasco.
Sull'annuncio funebre c'è scritto "No fiori ma opere di bene", come quelle che Giulio ha fatto nella sua vita, frase che ben riassume il suo essere. Uomo che si è fatto voler bene dalla comunità cheraschese, anche grazie al suo continuo impegno nel sociale, non ultimo la gestione dell’associazione dei Nonni Vigili, molto attiva nella comunità. La sua vita era stata segnata da un grave lutto: nel 2019 aveva perso la figlia Lidia, di professione infermiera al pronto soccorso dell’ospedale di Bra, deceduta a seguito di un incidente stradale. Lascia la moglie Anna Maria Sacco, conosciuta parrucchiera di Roreto, la sorella Nucci, i cognati Marisa e Carlo, e parenti tutti.

Carlo Davico, sindaco di Cherasco, ricorda Giulio Nejrone come una persona sempre presente e attenta alla comunità: «Mi dispiace molto per la scomparsa di Giulio, un uomo che durante la sua vita ha dimostrato che il volontariato è una preziosa risorsa per le comunità. Sempre attivo, disponibile, molto attento al prossimo, era una persona sensibile e pronta ad aiutare. Anche dopo la scomparsa della figlia non ha mai mollato il suo compito di volontario, anzi, si è impegnato ancora di più, credo anche nel suo ricordo.
Ha iniziato a non stare bene qualche giorno fa ma non pensavamo che la situazione degenerasse così. A nome del Comune faccio le condoglianze alla famiglia».

Il funerale è in programma domani (11 agosto) alle ore 10 nella parrocchia Maria Vergine Assunta di Roreto di Cherasco.

Livio Oggero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium