/ Cronaca

Cronaca | 13 agosto 2022, 16:50

Intervento dell'elisoccorso per un alpinista colpito da una scarica di pietre sul Monviso

Fortunatamente non ha riportato conseguenze gravi. Riproponiamo l'intervista a Luigi Richard, responsabile XIV delegazione del Soccorso Alpino Monviso - Saluzzo, proprio sull'ascensione al Re di Pietra

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Non ha avuto gravi conseguenze, per fortuna, l'incidente avvenuto oggi 13 agosto sul Monviso, dove un alpinista è stato soccorso dopo essere stato colpito da una scarica di pietre.

L'incidente è accaduto lungo la via normale, la parete Sud, circa 100 metri di dislivello a monte del Bivacco Andreotti, intorno a quota 3600 metri. L'allarme è stato lanciato intorno alle 15.30. Sul posto è intervenuto il Servizio Regionale di Elisoccorso la cui equipe, coadiuvata dal tecnico del Soccorso Alpino, ha recuperato l'infortunato e il suo compagno di cordata. Il paziente è stato ricoverato all'ospedale di Savigliano con un codice verde, quindi praticamente illeso. Ha riportato un piccolo trauma ad una gamba con ferita lacero contusa.

Quello del distacco di massi è uno dei maggiori pericoli della salita al Monviso, accentuata dalla presenza di tanti gruppi o cordate, lungo l’ascesa e la discesa. Sono necessari casco, imbrago e corde, come ha sottolineato Luigi Richard, responsabile XIV delegazione del Soccorso Alpino Monviso - Saluzzo, nell'intervista rilasciata a Tiziana Fantino proprio sull'ascensione al Re di Pietra.

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium