/ Economia

Economia | 16 agosto 2022, 07:00

L'Ungheria compra più gas dalla Russia, la Germania invece abbassa i termosifoni

Nonostante le dichiarazioni ottimistiche della presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, il Consiglio straordinario dell'energia del 26 luglio non sembra aver sortito grandi effetti.

L'Ungheria compra più gas dalla Russia, la Germania invece abbassa i termosifoni

Nonostante le dichiarazioni ottimistiche della presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, il Consiglio straordinario dell'energia del 26 luglio non sembra aver sortito grandi effetti.

Da qualche giorno l’Ungheria, che aveva votato contro le risoluzioni prese dal Consiglio, ha iniziato a ricevere da Gazprom 2,6 milioni di metri cubi di gas in più. Per adesso l’obiettivo è colmare i depositi in vista dell’autunno, ma Budapest non esclude di aumentare ancora gli acquisti di combustibile a settembre. Il suo contratto con il gigante energetico russo ha una durata di quindici anni, e le “relazioni pragmatiche” impostate dal premier Viktor Orbán consentono all’Ungheria di trattare con Mosca su una base favorevole di rispetto reciproco.

Dopo l’accordo (abbastanza debole) fra i Paesi UE sulla riduzione dei consumi energetici, Orbán ha promesso di ottenere più gas dalla Russia: ed ecco che con la visita del suo ministro degli Esteri Péter Szijjártó a Mosca, tramite il gasdotto TurkStream è iniziato a fluire un volume ancora maggiore.

Come riferito dal sito Strumenti Politici, in Germania invece si parla di abbassare la temperatura dei termosifoni. Con la proposta di arrivare a 19 gradi negli uffici pubblici e pure in quelli privati, il ministro dell’Economia e della Protezione climatica Robert Habeck spera di risparmiare un altro 20% di energia. Oggi i depositi tedeschi sono stoccati quasi al 75%, ma Berlino vorrebbe arrivare al 95% nel mese di novembre.

Intanto il prossimo anno, grazie a una tassa sull’energia, le famiglie tedesche avranno una spesa di mille euro in più, mentre i proprietari degli immobili dovranno informare gli affittuari sui maggiori costi previsti, così come dovranno farlo i fornitori di gas rispetto ai loro utenti.

Informazione Pubblicitaria

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium