/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 18 agosto 2022, 11:19

Dal Pnrr pioggia di milioni per nidi e materne: da Busca a Fossano, crescono i servizi alle famiglie

La soddisfazione espressa dal senatore della Lega Giorgio Maria Bergesio

Dal Pnrr pioggia di milioni per nidi e materne: da Busca a Fossano, crescono i servizi alle famiglie

“Dal Pnrr arriva un importante aiuto per gli asili nido e le scuole dell’infanzia del Cuneese, finalizzato a migliorare l’offerta educativa e di conseguenza a migliorare i servizi alle famiglie e alle giovani coppie”. Così il Senatore cuneese Giorgio Maria Bergesio, Lega, commenta le graduatorie, appena pubblicate, degli interventi ammessi a finanziamento in base al Decreto 343 del 2 dicembre 2021 che definisce i criteri di riparto delle risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza. 

Bergesio spiega: “I fondi dell’avviso pubblico 48047 del 2 dicembre 2021 sono finalizzati a far crescere l’offerta dei servizi educativi sia per la fascia 0-2 (asili nido), sia per la fascia 3-6 (scuole dell’infanzia), grazie alla realizzazione di nuovi spazi o alla messa in sicurezza di strutture già esistenti. Complessivamente, sono stati stanziati 2,4 miliardi di euro per gli asili nido e 600 milioni per le scuole dell’infanzia e in Provincia di Cuneo circa 8.097.292 di euro per 7 progetti”.

Nel Cuneese i progetti ammessi sono Busca, € 490.000, Lagnasco, € 300.000, Narzole, € 1.300.600, Fossano, € 2.396.692, Demonte, € 650.000, Alba, € 2.600.000, Saluzzo, € 360.000.

“È una risposta importante - continua il Senatore leghista - anche per contrastare la denatalità. Per altri la soluzione al calo demografico è l’invasione incontrollata di immigrati, per la Lega invece sono gli aiuti concreti per poter crescere i figli”. 

“Oltre a questi 7 progetti, nella nostra provincia anche altri interventi sono stati ammessi a finanziamento ma con riserva, quindi dovranno essere modificati o integrati. Con la Lega siamo pronti a dare ai Comuni che hanno fatto domanda, indipendentemente dal colore politico, tutto il sostegno pratico negli uffici del  Ministero dell’Istruzione, affinché possano correggere i punti contestati  per non perdere i preziosi contributi. Perché investire sui più giovani significa investire sul futuro del nostro Paese”, conclude il Senatore Bergesio.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium