/ Attualità

Attualità | 18 agosto 2022, 11:10

Il nido comunale "Jean Monnet" di Saluzzo avrà una sezione in più grazie ai fondi del Pnrr

I lavori inizieranno nel 2023, per una spesa di 360mila euro interamente finanziati. Si potrà passare dagli attuali 60 ad 80 bambini

Il nido comunale "Jean Monnet" di Saluzzo avrà una sezione in più grazie ai fondi del Pnrr

I fondi europei del Pnrr – Piano nazionale di di ripresa e resilienza permetteranno a Saluzzo di ampliare il nido «Jean Monnet» e di dotarlo di una nuova sezione.

Dagli uffici del Ministero a Roma è giunta, infatti, comunicazione al Comune di Saluzzo di un nuovo progetto interamente finanziato dal Pnrr.

Con una spesa di 360 mila euro nel nido comunale di via Monsignor Savio sarà costruita una nuova ala da circa 150 mq, nell’area verde a sinistra dell’ingresso principale, davanti al parcheggio del Follone, uno spazio ora non utilizzato per la didattica, neanche nel periodo primaverile ed estivo.

Il numero di iscritti al Monnet, dunque, potrà passare dagli attuali 60 (senza le restrizioni covid) ad 80 a lavori ultimati.

Il cantiere potrebbe essere attivato nel 2023 e, stando alla scheda del progetto, l’intervento potrà svolgersi senza interferire con le attività didattiche della struttura.

La nuova ala del nido avrà un’ampia zona giorno per le attività con i bimbi da 80 mq circa, una zona notte per i sonnellini da circa 30 mq e una batteria di servizi igienici, oltre ad un ufficio.


Il Comune di Saluzzo negli ultimi mesi ha presentato numerosi progetti nell’ambito del Pnrr. Fino ad oggi, la maggior parte è stata finanziata e ancora parecchi dossier devono essere aperti dai ministeri romani.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium