/ Cronaca

Cronaca | 19 agosto 2022, 07:57

Perturbazione sulla Granda, circa 80 gli inteventi dei Vigili del Fuoco nel Saluzzese

Bagnolo, Barge e Revello i centri più colpiti, con allagamenti e piccoli smottamenti sulle strade: "Ci stiamo abituando a situazioni da clima sub-tropicale, con interventi diffusi e ravvicinati, sempre più frequenti"

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Bagnolo, Barge, Revello: sono i centri più colpiti dalla perturbazione che nella prima serata di ieri, giovedì 18 agosto, ha interessato parte della provincia di Cuneo - il Saluzzese in particolare -, con i Vigili del Fuoco chiamati agli straordinari. Circa 80, gli interventi compiuti a partire da poco prima delle 19.30, quando è arrivata la prima chiamata, e protrattisi fino a questa mattina, anche se con ogni probabilità sono previsti nella zona nuovi interventi "di strascico".

Le precipitazioni sono state causa di tantissimi allagamenti di scantinati, garage e piani terra di abitazioni, con l'aggiunta di piccoli smottamenti su diverse strade. Fortunatamente non si registra alcun ferito, nonostante diversi soccorsi persona di automobilisti in difficoltà, rimasti bloccati sui propri veicoli.

Sono intervenute squadre da Cuneo, dai distaccamenti di Saluzzo e Levaldigi, oltre ai volontari di Barge, Busca, Racconigi e Savigliano, alle prese con modalità di intervento in decisa evoluzione rispetto al passato: "Ci stiamo abituando a situazioni da clima sub-tropicale, con interventi diffusi e ravvicinati, sempre più frequenti - commentano dalla sala operativa -: ciò che viene scaricato a terra in un'ora lo smaltiamo poi in 9-10 ore".

Pietro Ramunno

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium