Attualità - 06 settembre 2022, 18:03

Cuneo, sull'ex Policlinico è Boselli contro Spedale: "Si è rifiutato di rispondere"

A parlare il consigliere comunale, che racconta di un incontro tenutosi ad agosto con l'assessore. Che replica: "Credo che le mie risposte non l'abbiano soddisfatto"

L'ex Policlinico di Cuneo

L'ex Policlinico di Cuneo

Il futuro dell'ex Policlinico di Cuneo torna tra i banchi del consiglio comunale. A riportare l'attenzione sul recupero della struttura da tempo abbandonata a se stessa ci ha pensato il consigliere Giancarlo Boselli (Indipendenti) con un'interpellanza specifica.

Nel documento Boselli sottolinea come ad agosto ci sia stato un incontro tra lui e l'assessore Alessandro Spedale, in cui il primo ha richiesto l'accesso agli atti del piano di recupero dell'edificio. Richiesta, secondo Boselli, disattesa: "L'assessore non ha voluto fornire alcuna informazione rifiutando di entrare nel merito delle problematiche e, quindi, impedendo l'esercizio dei poteri di controllo e ispezione di un consiglieri", scrive.

Boselli interpella quindi il sindaco per conoscere il motivo di questo comportamento ma anche a che punto sia la pratica e quali cause ritardino ancora il recupero dell'opera. Se ne discuterà nella seduta di martedì 27 settembre.

"L'incontro c'è stato. Evidentemente le mie risposte non l'hanno soddisfatto"
Spedale, contattato in merito all'accaduto e all'interpellanza, ha rifiutato di dare una risposta formale: "Non anticipo la discussione per rispetto del consiglio comunale come istituzione e degli altri consiglieri - ha detto - , ma l'incontro con Boselli è avvenuto e abbiamo parlato proprio del progetto di recupero dell'ex policlinico. Credo, a questo punto, che le mie risposte non l'abbiano soddisfatto ma rientra nelle possibilità di un consigliere richiederne di ulteriori in sede di assemblea".

Simone Giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU