/ Saluzzese

Saluzzese | 10 settembre 2022, 16:30

Venasca Outdoor: si parte alla scoperta di sentieri e borgate a piedi e in bici

Domani l’inaugurazione ufficiale della rete di itinerari fruibili da tutti. Per i bambini e famiglie è proposto l’ Anello di Pluf con attività a cura de la Fabbrica dei Suoni. Sono otto itinerari escursionistici e cinque in bici mappati e con segnaletica apposita. La rete e le proposte turistiche sono consultabili sul nuovo sito del progetto

Home page del nuovo sito Venasca Outdoor

Home page del nuovo sito Venasca Outdoor

Alla scoperta di borgate e sentieri attraverso una rete di otto itinerari escursionistici e cinque itinerari cicloturistici: è "Venasca Outdoor"  una proposta e un portale con  percorsi a piedi e in bici che Comune ha presentato e che domani domenica 11 settembre verrà ufficialmente inaugurato con attività e animazioni dalle 10 e  con il via dall’Ufficio Turistico.

Tutti  i partecipanti saranno accolti dai referenti dell’allestimento dei sentieri e riceveranno indicazioni utili per percorrerli, sia quelli escursionistici (con presenza di personale dedicato a partire dalle ore 8) che quelli cicloturistici, con possibilità di noleggio di biciclette elettriche a pagamento (presso Cicli Mattio di Piasco).

Sono itinerari completamente mappati e  fruibili in modo chiaro grazie anche ad una specifica segnaletica verticale.

Per le famiglie con bambini, la proposta è ancora più strutturata: alle 10, 11, 14, 15 e 16 partiranno infatti delle visite accompagnate (prenotazione consigliata sul sito www.lafabbricadeisuoni.it) sull’“Anello di Pluf”, un sentiero allestito con attività ludico-educative per bambini. Lungo il sentiero, operatori de La Fabbrica dei Suoni accoglieranno i visitatori e daranno avvio alle attività, che saranno naturalmente poi fruibili anche in totale autonomia.

La giornata prevede anche la possibilità di pranzare in paese con un menu convenzionato nei locali aderenti all’iniziativa (elenco disponibile presso gli uffici comunali).

La partenza del progetto si inserisce nel  calendario della Festa patronale di Santa Lucia di Venasca in programma fino al 19 settembre.

Il progetto è già consultabile sul sito www.venascaoutdoor.it come ha illustrato  Giampiero Oliva  e gli interessati  vi possono trovare tutte le descrizioni dei sentieri, con relative tracce GPX liberamente scaricabili e informazioni pratiche per la percorrenza, ma anche molti dettagli sul territorio, sulla storia, sull’etimologia dei toponimi, sui prodotti tipici e sulle attività commerciali di Venasca.

Il lavoro  è stato realizzato dal Comune di Venasca con la collaborazione tecnica di LeonardoWeb di Manta,  grazie a  numerosi volontari venaschesi, agli allievi della Scuola Primaria  e la consulenza, per ambiti specifici, di Cicli Mattio e de La Fabbrica dei Suoni.

Non è un caso che la presentazione di questa nuova offerta escursionistica strutturata si  collochi  a settembre: a Venasca questi sentieri sono una proposta ideale per prolungare la stagione escursionistica estiva.

Si tratta infatti di itinerari collocati in un contesto altimetrico adatto per camminare anche  in un periodo autunnale, nel quale le mete classiche dell’alta valle risultano meno appetibili a causa delle più basse temperature medie.

Dietro al progetto  c'è un grande lavoro di ricerca a partire dai toponimi ai nomi delle borgate, alla loro identità, per salvare un patrimonio che sarebbe andato perso. "Un debito di riconoscenza verso storiche frazioni  e vecchi mulini".

Interessante anche il taglio dato al "marketing" di Venasca e  del territorio. Non fatto su modello Tripadvisor, ma creato attraverso domande specifiche degli alunni, che vanno a scovare storia e curiosità custodite nei negozi.

Tra gli itinerari escursionistici mappati c’è anche il già citato “Anello di Pluf”, che è stato appositamente studiato  non note geografiche e altimetriche, con notizie sul fondo e allestito per una fruizione da parte di famiglie con bambini, scuole e gruppi estivi: lungo il suo percorso sono stati realizzati sei punti tappa con tabelloni informativi che propongono attività ludiche e educative.

In corrispondenza dell’ultimo punto sono state realizzate alcune installazioni; nel corso dei prossimi anni saranno aggiunte altre attività lungo tutto il sentiero, che diventerà gradualmente un vero e proprio itinerario interattivo.

"Questo nuovo progetto rappresenta un risultato di cui siamo particolarmente fieri – dice il sindaco di Venasca, Silvano Dovetta –. In primo luogo, perché è un progetto di comunità: non solo lo si è concepito per far emergere i pregi e le particolarità del territorio venaschese, ma i suoi stessi contenuti sono il frutto dell’impegno di tanti cittadini che hanno prestato il loro lavoro volontariamente. Li ringrazio tutti di cuore. In secondo luogo, perché poter offrire al crescente pubblico escursionistico un sito dove trovare itinerari a piedi e in bicicletta ben descritti e tracciati aumenterà sicuramente la frequentazione del nostro territorio, anche in stagioni nelle quali i flussi turistici sono storicamente meno intensi. Infine, voglio dire due parole sull’Anello di Pluf: un percorso per famiglie e per scuole che si affianca alla presenza in paese della Fabbrica dei Suoni per caratterizzare ulteriormente Venasca come Comune che lavora per l’intrattenimento di qualità dei più piccoli".

Il lavoro  è stato realizzato grazie a fondi messi a disposizione dal BIM del Varaita e a risorse economiche proprie del Comune.

"Nei prossimi anni  proseguiremo nelle attività previste da questo progetto, poiché siamo certi che Venasca Outdoor sia un valore aggiunto da continuare a sviluppare e da lasciare alla nostra comunità" conclude Dovetta.  

 

Vilma Brignone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium