/ Saluzzese

Saluzzese | 16 settembre 2022, 13:32

Verzuolo, i genitori protestano: "Troppo caro il buono mensa a (quasi) 7 euro"

Primo incontro dai toni accesi con il sindaco Panero e le assessore Lovera e Olivero.La Giunta si è impegnata a verificare le possibilità di ridurre il prezzo con l'incontro con i gestori della mensa e la dirigenza scolastica. Il Comune ha erogato 9 mila e 300 euro per il servizio degli assistenti alla mensa

Scuola primaria di Verzuolo

Scuola primaria di Verzuolo

Toni accesi nell’incontro con le famiglie, mercoledì 14 settembre nel cortile dell’asilo di Verzuolo dove si è discusso sul prezzo della mensa scolastica.

Moltissimi genitori, oltre 50, hanno  protestato per il prezzo della mensa, davanti al sindaco Giancarlo Panero, alle assessore Simona Olivero ( Politiche giovanili ) e Laura Lovera ( Famiglia e Pari Opportunità).

Troppo caro. Il buono pasto del servizio gestito da Punto Service è passato dai 5 euro e 41 centesimi dello scorso anno ai 6 euro e 99 centesimi, diminuito a 6 euro e 70 centesimi grazie al contributo dell’Amministrazione comunale, contributo pari a 4 mila e 200 euro.

Un aumento attribuito al costo più alto dell' energia, delle materie prime e dei piatti mono uso biodegradabili.

Ma il prezzo calmierato del buono pasto non soddisfa i genitori che hanno richiesto un ulteriore incontro, contrariati per l’ assenza dei  responsabili della Punto Service e della dirigente Enrica Vicenti.

L’incontro prossimo sarà teso anche ad affrontare problematiche relative all’organizzazione scolastica, gestione orari e mensa – asserisce l’assessora Lovera. Al contributo per l’erogazione dei pasti che sono 13.500  complessivi,  per tutto l’anno scolastico e per tutti gli ordini di scuola, il Comune ha aggiunto 9 mila e 300 euro per coprire il servizio degli assistenti alla mensa.

Un servizio come ricorda il primo cittadino “non più fornito da personale della scuola. Motivo per il quale abbiamo deciso di  assumerci questo costo per le scuole primarie (elementari Capoluogo, Falicetto, Villanovetta) e le medie.

La giunta, continua Panero si è presa incarico di verificare la tipologia del contratto con la cooperativa e di incontrare la dirigenza scolastica per verificare le possibilità di valorizzarne il personale e utilizzare comunque tutte le possibilità per ulteriormente ridurre il costo mensa.

L’incontro sarà organizzato a breve anche per i tempi stretti: l’erogazione del servizio mensa partirà il 3 ottobre.

L’ Amministrazione comunale di Verzuolo ha elencato inoltre alcune scelte fatte sul fronte scuola. A livello di immobili “continuare con la messa in sicurezza degli stessi e  tra i lavori la tinteggiatura di tutto il piano terreno con pittura sanificabile e lavabile della scuola infanzia (asilo) di Falicetto: 22.966 euro.

"Si aggiungono  i 6.000 euro che in precedenza abbiamo contribuito all' Asilo  Keller di Villanovetta. Nella scuola primaria (elementari) di Villanovetta per allarme incendio, verifica resistenza al fuoco delle strutture il Comune ha speso oltre 11.300 euro"

 

vilma brignone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium