Attualità - 19 settembre 2022, 08:05

Cuneo, Boselli incalza la sindaca su corso Giolitti: "Vostra inazione prima causa della situazione disperante"

Il consigliere ha scritto una lettera alla Manassero, dopo il botta e risposta con Vernetti sulla convocazione di un consiglio comunale aperto nel quartiere Cuneo centro

Giancarlo Boselli

Giancarlo Boselli

E' tornato a reiterare la richiesta di convocare un consiglio comunale aperto ai residenti di corso Giolitti di Cuneo Giancarlo Boselli - capogruppo degli Indipendenti - , in una lettera indirizzata alla sindaca Patrizia Manassero.

Negli scorsi giorni Boselli ha avuto un botta e risposta con il presidente del consiglio comunale Marco Vernetti, arrivando a indicarlo come un 'burattino nelle mani di una maggioranza intenzionata a prendere tempo' dopo che questi gli ha comunicato che una risposta ufficiale alla sua richiesta verrà data unicamente nella giornata di giovedì 22 settembre, durante la conferenza dei capigruppo.

"Voglio ancora una volta sottolineare che il suo atteggiamento di passività e inazione così come quello del suo predecessore è la prima causa del perdurare e del crescere di questa grave situazione - ha scritto Boselli nella lettera, tirando in ballo gli ultimi episodi che hanno interessato il quartiere - . Siete voi a permettere la continuazione di una situazione che impedisce un clima favorevole all’integrazione e alla serenità. Perché senza ordine e sicurezza ogni azione di comunità viene vanificata e i primi ad essere danneggiati, oltre agli abitanti e ai commercianti e agli esercenti sono proprio coloro che avrebbero bisogno di potersi integrare. I bivacchi e le risse stanno raggiungendo livelli inaccettabili e quindi Consiglio Comunale aperto o meno nei prossimi mesi le nostre azioni a fianco della popolazione continueranno in tutte le forme civili e democratiche utili".

Simone Giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU