/ Politica

Politica | 20 settembre 2022, 15:27

Giovannini (Terzo Polo): "La politica deve essere costruttiva. Per i giovani creiamo un paese dove sia facile lavorare" [VIDEO]

La candidata alla Camera per Azione-Italia Viva nel Collegio Piemonte 2: "Spero che una proposta nuova come la nostra richiami gli indecisi e i disaffezionati della politica a votare di nuovo"

Giovannini (Terzo Polo): "La politica deve essere costruttiva. Per i giovani creiamo un paese dove sia facile lavorare" [VIDEO]

Con Marta Giovannini, sindaca di Verduno e candidata alla Camera per Azione-Italia Viva nel Collegio Piemonte 2 (Cuneo-Asti-Alessandria) si parla dei motivi dell'astensione e delle politiche rivolte ai giovani. 

"L'elettorato che non va a votare - spiega la candidata Giovannini - è stanco di affidare il proprio voto a due schieramenti che basano la loro esistenza sul fatto di essere l'uno contro l'altro. Il voto 'contro' è una scelta distruttiva, quando invece la politica deve essere costruttiva. Il reddito pro capite delle famiglie italiane è fermo da trent'anni: è anche comprensibile il fatto che un paese in cui le famiglie non vedano crescita poi non abbiano fiducia nella politica."

"Tra i giovani ho notato un interesse nella politica - prosegue - Le grandi scelte che oggi prenderemo si ripercuoteranno senza dubbio su di loro. Abbiamo oggi una grandissima occasione. Il Pnrr: una sorta di nuovo piano Marshall. Questo aiuterà i giovani se si metteranno a frutto questi stanziamenti nel migliore dei modi. Bisogna creare le basi per un paese dove sia più facile lavorare. Dobbiamo incentivare l'imprenditoria giovanile: se vuole aprire un'impresa non deve pagare tasse. C'è il modo di farlo, ma le risorse, che non sono infinite, vanno concentrare su quell'obiettivo. Aiutare i giovani nel mondo del lavoro significa anche programmare, ovvero capire quali sono gli ambiti in cui in un domani è più facile trovare lavoro, senza frustrare le loro attitudini. Il mondo del lavoro ha bisogno di digitale, c'è bisogno di persone che siano pratiche in questo settore e che rendano la digitalizzazione più fruibile a chi giovane non è più."

E infine: "Spero che una novità politica, come la nostra, richiami gli indecisi e i disaffezionati della politica a votare di nuovo."

 

IPE

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium