/ Eventi

Eventi | 24 settembre 2022, 12:34

A palazzo Burgos la presentazione della stagione concertistica di Fondazione Fossano Musica

Date, luoghi e nomi prestigiosi. L'occasione è stata la presentazione alla stampa della nostra pittorica "Abissi" di Barbara Villosio, curata da Sofia Sarotto

A palazzo Burgos la presentazione della stagione concertistica di Fondazione Fossano Musica

La Fondazione Fossano Musica, in occasione della presentazione della mostra "Abissi" di Barbara Villosio, allestita al primo piano di palazzo Burgos, ha presentato la propria programmazione degli eventi di alto livello, che si affianca alla attività corsistica.

A far da padroni di casa il Presidente Gian Franco Riorda e il direttore Giampiero Brignone, alla presenza del presidente di Fondazione CRF Gianfranco Mondino e del sindaco Dario Tallone, nella sala grande del palazzo sono stati enumerati nomi e luoghi della stagione concertistica 2022/23.

FFM, ovvero Fondazione Fossano Musica, nasce ufficialmente nel 2011 dall'evoluzione del Civico Istituto Musicale fondato nel 1974 e intitolato a Vittorio Baravalle nel 1976, evoluzione voluta dal Comune e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano.

Oggi è una realtà tra le più prestigiose d'Italia, propone annualmente oltre trentacinque indirizzi musicali con oltre novecento allievo totali.

La prestigiosa sede, collocata nello storico palazzo Burgos, è stata recentemente restaurata, offrendo dei locali altamente suggestivi e di pregio; mentre il livello del corpo docenti è negli anni cresciuto, annoverando oggi componenti tra gli altri dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, della New York Philharmonic, della Boston Symphony Orchestra, della Chicago Symphony Orchestra e della Wiener Philharmoniker.

La collaborazione territoriale annovera, oltre al supporto di fondazione bancarie, anche la logistica offerta, tra gli altri, da Rotary Club, Michelin Italia e Confindustria.

La direzione artistica è affidata al Maestro Giampiero Brignone. Classe 1968, Brignone si è laureato al conservatorio Verdi di Torino nel 1990 per formare in seguito allievi inseriti oggi con i propri ottoni in orchestre di caratura nazionale. Collabora, tra le altre, con l'Orchestra Sinfonica della RAI.

Dal 2001 è direttore artistico anche della Filarmonica "Arrigo Boito" di Fossano.

Alla presentazione della stagione il presidente Riorda, ringraziando il direttore Brignone e palazzo Righini per la collaborazione ha introdotto gli interventi di saluto dei due fondatori: Comune e Fondazione CRF.

Gian Franco Mondino, Fondazione CRF:" i fondatori sono come i genitori. E i genitori non possono che essere contenti quando il figlio - in questo caso la FFM - è bravo. Nel nostro caso il figlio non ci costa molto, ma rende particolarmente bene..."

Dario Tallone, Sindaco di Fossano: "come inizia l'anno scolastico nelle nostre scuole, inizia l'anno scolastico nella Fondazione. Stimolati dalla vivacità di questa realtà abbiamo dei grandi progetti, tra cui un auditorium estivo e, perché no?, se i fondi PNRR c'è lo consentiranno, un auditorium invernale all'ex macello. Entro ottobre conosceremo le sorti dell'assegnazione dei cinque milioni richiesti. Fossano diventerà una Città della Musica!"

Il direttore Brignone ha sottolineato l'estremo livello degli ospiti annuali, a partire dal pianista Nikolaj Bogdanov, per arrivare alla pianista Sofya Gulyak. E poi le sedi coinvolte, oltre Fossano: Ceva e Bra, dove fondazione conduce già attività didattiche importanti."da quest'anno la programmazione prevede i concerto della domenica mattina presso al nostra sede e i concerti del pomeriggio in sede palazzo Righini, che ringrazio per la collaborazione e l'ospitalità"

L'intero programma è disponibile su www.fondazionefossanomusica.it

Come detto l'occasione della presentazione della stagione concertistica è stata l'occasione per presentare alla stampa anche la mostra pittorica "Abisso" della artista fossanese Barbara Villosio, curata da Sofia Sarotto, una selezione accurata di undici opere accomunate dal grande senso emotivo offerto dall'estro e dalla capacità artistica dell'autrice.

Da parte sua Barbara Villosio ha ringraziato la curatrice, sottolineando la grazia e la capacità con cui le proprie opere sono state da lei valorizzate.

La mostra è visitabile il sabato e la domenica su prenotazione dal 1 al 16 ottobre 2022.

Parallelamente, e visto l'intreccio di collaborazione con palazzo Righini, Barbara Villosio espone pure in quella sede, con una corposa mostra dedicata al sommo poeta Dante, un evento che si inserisce nel percorso dantesco curato nel 2022 dalla Corte dei Folli a.p.s. e che vedrà giovedì 29 settembre e giovedì 20 ottobre due serate di teatro, gastronomia e arte nella prestigiosa sede del centro congressi Sant'Agostino.

Ai menù delle due serate, legati a suggestioni della divina commedia si affiancheranno le performance dell'Attore Saulo Lucci nel contesto artistico della mostra pittorica, che inaugurerá giovedì 29 settembre.

Per informazioni sui due giovedì: 0172.666666

 

 

Fabrizio Biolè

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium