/ Attualità

Attualità | 25 settembre 2022, 16:18

"Le bici elettriche vero nuovo pericolo per escursionisti in montagna"

Riceviamo e pubblichiamo la riflessione di un lettore che racconta una brutta disavventura vissuta in montagna a causa di alcune e-bike

Immagine generica - Pixabay

Immagine generica - Pixabay

Gentile Direttore,

da un po' di tempo ormai si paventano i nuovi pericoli per chi va in montagna: lupi, vipere, maremmani a guardia delle greggi, caprioli e cinghiali lungo le strade di vallata e non solo; ma al contempo si illustrano i nuovi percorsi per mountain bike, specie elettriche. Infatti esse ormai possono permettersi quasi qualsiasi mulattiera e sentiero di montagna, ma in discesa rappresentano un vero nuovo pericolo per escursionisti appiedati, specie quando scendono quasi in acrobazia.

Pochi giorni fa, sul noto sentiero dell'amore di Bersezio, nel tratto più stretto ed anche esposto, quattro ragazzi scendevano a rotta di collo incitandosi a vicenda. A me hanno urlato "pista!" all'ultimo momento e ho fatto in tempo ad addossarmi alla parete; ma mia moglie, più avanti, è stata urtata ed è finita a terra, per fortuna senza precipitare nella scarpata a precipizio sul torrente.

Ovviamente i ciclisti non si sono fermati; niente targhe, niente assicurazioni, nessuna possibilità di riconoscimento. Dalla parte francese del Colle della Maddalena, parco Mercantour, Vallone dell'Ubayette verso i laghi Lauzonnier, il bellissimo tracciato escursionistico vieta le bici, soprattutto elettriche, e quindi famiglie con bambini non rischiano, scendendo, di essere inforcate. 

Recentemente sono stato in vacanza sopra Cogne. Anche là occorreva guardarsi continuamente alle spalle dalle bici elettriche in discesa. Qualcuna di esse grida "pista!", le donne più gentilmente "permesso!", ma ormai la pratica della montagna troppo spesso appartiene a loro. E chi, ormai anziano, ama scarpinare, che cosa deve fare?

Grazie

lettera firmata

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium