/ Attualità

Attualità | 27 settembre 2022, 14:53

Cossano Belbo, nuovo manto di asfalto sulla provinciale all’ingresso del paese

I lavori pianificati dalla Provincia su sollecitazione dell’Amministrazione guidata da Mauro Noè

Nella foto un particolare dei lavori eseguiti

Nella foto un particolare dei lavori eseguiti

Dopo la segnalazione dell’Amministrazione comunale di Cossano Belbo, i tecnici della Provincia di Cuneo, unitamente al consigliere provinciale delegato alla viabilità Massimo Antoniotti, avevano effettuato un sopralluogo sulla Strada Provinciale 592, nel tratto all'ingresso del paese provenendo da Santo Stefano Belbo, programmando lavori di ripristino del manto stradale ora eseguiti con solerzia dalla ditta Sam di Monforte d'Alba.

La sistemazione del manto ha permesso di eliminare il deterioramento dello stesso nei tratti sottostanti i viadotti di scorrimento dei due rii minori, oltre a migliorare la viabilità  nel tratto del ponte all'ingresso del paese, dove sotto scorre il rio Chiappea.

Il risultato è stato un lungo tratto sistemato che, oltre ad aver eliminato ostacoli alla circolazione, ha reso migliore l'ingresso nel paese langarolo per chi proviene dal fondovalle.

Un grazie di cuore da parte dell’Amministrazione comunale cossanese va al responsabile locale della Provincia Luca Castagnole, al dirigente, geometra Marco Eandi, e naturalmente al consigliere delegato Massimo Antoniotti per il suo solerte interessamento.

"Con il cambio della guardia alla Provincia
- dice il sindaco cossanese Mauro Noè –, nell'augurare al neo presidente Luca Robaldo un proficuo lavoro, il nostro territorio, molto distante dal capoluogo provinciale, privo di infrastrutture adeguate per raggiungerlo, auspica che prosegua l'ottima considerazione dimostrata dal predecessore Federico Borgna verso i nostri territori, dove sono ubicati Comuni confinanti con altre province dove la manutenzione delle strade è  elemento prioritario".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium