/ Economia

Economia | 28 settembre 2022, 07:00

L’ex segretario NATO alla corte di Zelensky come ideatore della sicurezza ucraina

Con l’aiuto dell’ex segretario della NATO Anders Rasmussen, il governo di Kiev ha elaborato un documento propedeutico a un futuro Trattato di alleanza militare che impegnerebbe formalmente i Paesi europei al sostegno bellico ed economico all’Ucraina

L’ex segretario NATO alla corte di Zelensky come ideatore della sicurezza ucraina

Con l’aiuto dell’ex segretario della NATO Anders Rasmussen, il governo di Kiev ha elaborato un documento propedeutico a un futuro Trattato di alleanza militare che impegnerebbe formalmente i Paesi europei al sostegno bellico ed economico all’Ucraina. Tale accordo, che somiglia molto a un’adesione privilegiata di Kiev alla NATO (anche se gli ideatori affermano il contrario) sarebbe estremamente dispensioso per le già dissestate risorse di vari Paesi UE, compresa l’Italia, che farebbe persino parte del gruppo ristretto di Paesi garanti della sicurezza ucraina a livello militare. Come riferisce il sito Strumenti Politici, Zelensky aveva dato l’incarico di stilare queste “raccomandazioni” al funzionario presidenziale Andriy Yermak e a Rasmussen, con la sua società di consulenza Rasmussen Global. Il danese ex segretario generale della NATO, non appena terminato il suo mandato a Bruxelles, si era subito impegnato in Ucraina al servizio dell’allora presidente Petro Poroshenko, e in tutti questi anno ha seguito e orientato le vicende politiche di Kiev. È quindi ovvio che a Mosca questo vedano la sua opera come un intervento mascherato di NATO e Washington nelle vicende ucraine: ma ormai le maschere sono cadute e agli ucraini viene fatta combattere una guerra per procura voluta da oltreoceano. A rimetterci sono però anche i Paesi europei, chiamati a dare via le loro risorse ancora per decenni - secondo il testo delle raccomandanzioni - al fine di ricostituire la potenza militare ucraina che è quasi ridotta all’osso. L’Ucraina stessa era prostrata economicamente già da prima del conflitto ed era piagata dall’emigrazione della sua forza lavoro, dunque non potrà mai ripagare quanto speso per essa dagli alleati europei.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium