/ Eventi

Eventi | 28 settembre 2022, 11:33

Il 7 e 8 ottobre a Bra "Incontri d'autore" con l'associazione culturale Orora

"Buoni piedi, buoni pensieri: rinascere camminando", questo il titolo della due giorni dedicata al rapporto tra mente e corpo nel rispetto della natura e dell'ambiente

Il 7 e 8 ottobre a Bra "Incontri d'autore" con l'associazione culturale Orora

Dopo il successo dell’edizione passata, incentrata sulle "Relazioni" tornano anche quest’anno gli "Incontri d’autore" organizzati dall’ associazione culturale Orora. L’evento si terrà venerdì 7 e sabato 8 ottobre a Bra e ha come titolo "Buoni piedi, buoni pensieri: rinascere camminando", richiamando l’idea che se si cammina bene, soprattutto nella natura, anche la testa ne trae beneficio. Il programma prevede 3 diversi appuntamenti: ne parliamo con Irene Ciravegna, vicepresidente di Orora.

Si inizia venerdì 7 alle 20.45 al cinema Vittoria con la proiezione del film "Linea 7.000. Un viaggio sostenibile alla scoperta del più lungo sentiero al mondo": il racconto di un viaggio attraverso l’Italia alla scoperta dei suoi parchi naturali. "Il regista, Giacomo Piumatti, è braidese: come l’anno scorso, in cui avevamo invitato Stefano Sardo per il suo film Una relazione, il nostro obiettivo è dare spazio a eventi e artisti del nostro territorio". Al film seguirà un dibattito tra il regista e l’autore Gian Luca Gasca.

Si continua sabato mattina alle 9.30 sempre al Vittoria con una conferenza dal titolo "Camminare: luoghi, modalità, benefici fisici e psicologici". "In questa occasione interverranno diverse persone che da tempo organizzano cammini, come Elio Sabena di Trekking in Langa e Stefano Marani presidente dell’Associazione "Un'altra Grecia".  Oltre a loro, presenti anche l’assessore all’ambiente Daniele Demaria, la sezione braidese del CAI, Andrea Cauda dell’Ecomuseo delle Rocche e Gino Scarsi per il progetto "Salva Rocche".

Si chiude sabato alle 17 all’associazione Il Fondaco: Davide Longo, carmagnolese ma liceale a Bra, ora insegnante alla scuola Holden, presenta il suo ultimo romanzo "La vita paga il sabato". "Un giallo ambientato nelle nostre montagne con protagonisti due detective che riescono a risolvere un delitto grazie alla conoscenza di tutti i sentieri che percorrono. Lo stesso Longo è un gran camminatore e amante della montagna".

Il tema al centro degli incontri richiama perfettamente la mission di Orora, che da quattro anni organizza a Bra il festival dello Yoga. "Siamo un’associazione che da sempre si occupa del benessere delle persone, in maniera olistica. Siamo organismi viventi immersi in un’ambiente: il benessere è impossibile se quest’ultimo è malato. L’approccio dunque più sano è il cammino, come vera immersione nella natura, senza i filtri dei mezzi di trasporto. Se vogliamo essere in equilibrio con l’ambiente, dobbiamo avere un rapporto di attenzione e cura verso di questo, non aggressivo", conclude Ciravegna.

L’ingresso a tutti gli appuntamenti è gratuito grazie a un contributo del Comune di Bra, che Ciravegna ci tiene a ringraziare per il sostegno.

Luca Sottimano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium