/ Attualità

Attualità | 30 settembre 2022, 17:41

A 5 anni dal lancio, il mercato premia il pecorino etico solidale Biraghi nato grazie all'accordo con Coldiretti Sardegna

Adesso è distribuito in più di 3.200 punti vendita sul territorio italiano

Da sinistra: Battista Cualbu, Presidente Coldiretti Sardegna; Claudio Testa, Consigliere d'Amministrazione Biraghi SpA; Luca Saba, Direttore Coldiretti Sardegna

Da sinistra: Battista Cualbu, Presidente Coldiretti Sardegna; Claudio Testa, Consigliere d'Amministrazione Biraghi SpA; Luca Saba, Direttore Coldiretti Sardegna

Il Pecorino etico solidale Biraghi, frutto dell’accordo tra Biraghi e Coldiretti Sardegna a sostegno dei pastori sardi, festeggia il quinto anno di vita con un nuovo record: un prodotto che ha superato nel 2021 i 240mila kg di vendite.
 
A più di 5 anni dal lancio, il Pecorino Solidale Biraghi, ha riscontrato un grande successo, arrivando ad essere distribuito in più di 3.200 punti vendita sul territorio italiano e, ad agosto 2022, si è registrata, una distribuzione ponderata pari al 38% su tutta Italia.
Non solo la GDO ma anche i consumatori hanno risposto in maniera più che positiva all’iniziativa. Questo risultato è evidenziato chiaramente dai dati di vendita del Pecorino Solidale che, dalla nascita nel 2017, sono cresciuti ogni anno in modo costante. 
 
È questo ciò che emerge dai dati diffusi oggi a Milano, presso il Villaggio Coldiretti, da Biraghi, azienda di riferimento del settore lattiero caseario, e Coldiretti Sardegna sul Pecorino etico solidale nato a marzo 2017 grazie all’accordo di filiera che garantisce una giusta remunerazione del latte ai pastori.
 
«Dopo cinque anni, l’accordo si sta rivelando sempre più vincente e sta dando importanti soddisfazioni ai pastori coinvolti nell’accordo. È  un modello concreto da seguire e sperimentare anche negli altri settori agricoli – commentano Battista Cualbu e Luca Saba, Presidente e Direttore di Coldiretti Sardegna – Questo è possibile grazie a partner seri come il caseificio Biraghi che ragiona come parte integrante della filiera e con il quale è possibile programmare e lavorare».
 
«Siamo molto lieti del successo che, dopo cinque anni di collaborazione con Coldiretti Sardegna e con la Cooperativa pastori Dogali, continua ad essere in crescita - racconta Claudio Testa, Consigliere d’amministrazione della Biraghi S.p.A -. Il Pecorino Etico Solidale, è un prodotto che si inserisce in un percorso a supporto della filiera che ci ha permesso di creare una collaborazione fruttuosa con Coldiretti Sardegna e la Cooperativa Pastori Dorgali».
 
Nel 2020, inoltre, la collaborazione tra Biraghi e Coldiretti Sardegna si è consolidata con il lancio di un nuovo prodotto: il Pecorino da tavola etico solidale, una fetta da 150 grammi senza crosta laterale prodotta con 100% latte di pecora sardo, a lunga stagionatura, caratterizzata da un gusto dolce e delicato e acquistabile in una pratica confezione con apertura facilitata e zip “apri e chiudi”. L’iniziativa è stata sviluppata ancora insieme alla Cooperativa Pastori Dorgali - che raggruppa 190 aziende - con l’obiettivo di ampliare le occasioni di consumo del pecorino grazie al taglio in spicchio e al sapore delicato, allargando così la gamma di prodot

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium