/ Eventi

Eventi | 01 ottobre 2022, 14:30

Savigliano protagonista con la Festa del Pane: questa mattina il via all’undicesima edizione [FOTOGALLERY E VIDEO]

Fino a domani, in piazza del Popolo, percorso tra le molte forme e curiosità dell’arte panificatoria, ma anche eventi e proposte di gusto alla Locanda del Pane. In piazza Santarosa il mercato di Campagna Amica e Cascine Piemontesi

Il taglio del nastro che ha aperto ufficialmente la Festa del Pane 2022 a Savigliano

Il taglio del nastro che ha aperto ufficialmente la Festa del Pane 2022 a Savigliano

Questa mattina – sabato 1° ottobre – sotto l’Ala polifunzionale Lorenzo Morello in piazza del Popolo a Savigliano, il presidente della Fondazione Ente Manifestazioni, Andrea Coletti, e il sindaco Antonello Portera hanno ufficialmente inaugurato l’11esima “Festa del Pane”.

Ad alternarsi per i saluti istituzionali, oltre al senatore Giorgio Bergesio, al presidente della Provincia di Cuneo Luca Robaldo e al consigliere regionale Matteo Gagliasso, sono stati i rappresentanti di tutte le associazioni (Confartigianato Cuneo, Confagricoltura Cuneo, CAP Nord Ovest, Ascom, Associazione Panificatori Cuneo, Camera di Commercio di Cuneo e Coldiretti Cuneo), fondazioni bancarie (CRC e CRT e CRS) e Banca Crs che, con i loro contributi di idee e di risorse, rendono possibile la due giorni dedicata al pane e all’arte panificatoria.

Nell’occasione, durante la cerimonia inaugurale, la Confartigianato di Cuneo ha consegnato all’Associazione Pompieri di Savigliano una troncatrice per il cemento armato, elemento indispensabile in caso di crolli di edifici o di interventi che comportano lo spostamento di blocchi di cemento per soccorrere eventuali persone rimaste sotto le macerie.

La kermesse ha già vissuto una partecipata anteprima ieri sera, venerdì 30 settembre, al teatro Milanollo con la proiezione della docufiction “Dalla Terra al Pane”, il video realizzato dalla ProLoco Savigliano, diretto dal regista Andrea Murchio, che racconta il territorio saviglianese e le sue campagne, con la loro storia e le loro tradizioni legate da secoli alla coltura del grano. La manifestazione ora entra nel vivo con un ricco calendario di laboratori dimostrativi per grandi e piccini, tanti eventi collaterali e occasioni per degustare le molteplici tipicità proposte dagli espositori presenti. Tutte le informazioni al sito www.entemanifestazioni.com.

Ai visitatori la Festa del Pane si presenta, quest’anno, con la novità del percorso obbligato e a senso unico allestito in piazza del Popolo, lungo il quale si incontreranno tutte le principali attrazioni della manifestazione: dall’area di presentazione del progetto GranoPiemonte che accompagnerà in un viaggio esperienziale dal chicco alla pagnotta, passando per l’esposizione di macchine d’epoca dedicate alla trebbiatura, per addentrarsi, poi, nel cuore della manifestazione con lo spazio “Mani in pasta”, dove per tutta la durata dell’evento sarà possibile vedere i panettieri all’opera e dialogare con loro. In piazza Santarosa, invece, per tutta la due giorni sarà allestito il mercato con le aziende di “Campagna Amica”, a cura di Coldiretti, e di “Cascine Piemontesi”, a cura di Confagricoltura, che proporranno ai visitatori tutte le loro tipicità di stagione e le eccellenze del territorio.

Per un pranzo o una cena nei giorni della Festa sarà attiva, da quest’anno, sotto l’Ala polifunzionale in piazza del Popolo la Locanda del Pane, dove sarà possibile assaporare i prodotti tipici del territorio, reinterpretati in un menu dedicato al profumo di pane. Molteplici anche le proposte per chi preferisce un ristoro più veloce, negli spazi dedicati allo street food.

Tra gli eventi, a ingresso gratuito, da evidenziare quelli organizzati in collaborazione con Mirabilia in piazza del Popolo: oggi – sabato 1° ottobre -, alle 20, andrà in scena l’esibizione “The Colours of Bread” a cura della Marching Band, mentre domani – domenica 2 ottobre -, alle 15, è previsto invece lo spettacolo della “Cucina Errante”.

E ancora, sabato e domenica, sempre in piazza del Popolo, sarà allestito l’Angolo della Fantasia: qui grandi e piccini potranno giocare con Ludobus e con il Circobus. Mentre per gli amanti della cultura sono previste le visite guidate “Alla scoperta della Città” a cura dell’Ufficio turistico e tanti appuntamenti al Múses, Accademia europea delle Essenze.

GUARDA IL VIDEO

 

IL SINDACO PORTERA:
"UN MOMENTO PER TUTTI,
CELEBRIAMO IL PRIMO DEGLI ALIMENTI"
Grande la soddisfazione, per il ritorno dell’evento, espressa dal sindaco saviglianese Antonello Portera: “Ripartiamo da un appuntamento per noi molto sentito, che come tanti si era dovuto fermare durante la pandemia. E’ un momento che ha una lunga tradizione, visto che riprende l’antica "Sagra del Grano", che Savigliano celebrava fin dagli inizi del '900. In questa ricca due giorni abbiamo circa una cinquantina di panificatori, i quali si alterneranno ai forni proprio per dare le loro dimostrazioni, ovvero produrre il pane sotto gli occhi dei visitatori. Una festa che è aperta a tutti e che è per tutte le età. Portiamo avanti così una bella tradizione, che è quella del pane, il primo degli alimenti, e qui ne vediamo e possiamo assaggiarne una quantità di tipi infiniti”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium