/ Pallapugno

In Breve

Pallapugno | 02 ottobre 2022, 20:08

Pallapugno: Raviola batte Daziano anche a Cuneo ed è il primo finalista della Serie A

Netto 11-2 per l'Imperiese dopo la vittoria di Dolcedo. Nella gara 1 della seconda semifinale Massimo Vacchetto (Cortemilia) ha la meglio su Christian Gatto (Castagnole Lanze) per 11-3. Sabato il ritorno

Un momento della semifinale di ritorno disputata a Cuneo

Un momento della semifinale di ritorno disputata a Cuneo

Olio Roi Acqua S.Bernardo Imperiese accede alla finale di Serie A: un risultato storico, per la formazione ligure, che arriva dopo la netta vittoria, per 11-2, nella semifinale di ritorno contro SubalCuneo bissando il successo di nove giorni fa a Dolcedo. 

Raviola e compagniΩ sono ancora in attesa di conoscere gli avversari e le date dell’ultimo atto di una lunga stagione, con Cortemilia che ha vinto nettamente l’andata contro Castagnole (11-3) nell’altra semifinale.

Sole su Cuneo e temperatura sui 22 gradi accolgono, al ‘Capello’, le due squadre che si sfidano per la sesta volta in stagione. I tatticismi prevalgono nei primi dieci minuti di gioco ed il risultato di 1-1 testimonia l’equilibrio iniziale. Capitan Raviola poi prende fiducia e, con una furente accelerata, crea uno strappo non ricucibile: vola lungo il pallone e l’Imperiese si prende un break di quattro giochi che manda il tabellone sull’ 1-5.

Cuneo risponde con convinzione vincendo il settimo gioco con e, anzi, si porta sul 30-0 nell’ottavo. Arriva così il momento del terzino a muro Davide Iberto che strappa applausi con un paio di ‘cielli’  e l’Imperiese va sul 6-2 ai vantaggi. Per i piemontesi sarà una mazzata. I ragazzi di Aicardi si portano sull’ 8-2 all’intervallo, conquistando il riposo alla ‘caccia secca’.

Anche nella ripresa, Raviola non ha alcuna nostalgia per quella che era stata la sua squadra nelle precedenti stagioni e con la quale aveva vinto lo scudetto nel 2018. Riprende il gioco e la marcia del capitano che chiude i conti in tre giochi. Per Andrea Daziano , battitore della SubalCuneo, si è trattata dell’ultima partita in carriera e, dal 2023, si dedicherà totalmente al mondo del lavoro.

Una quadretta della provincia di Imperia torna in finale di Serie A dopo 15 anni: l’ultima a riuscirci fu la San Leonardo capitanata da Trincheri. Oggi, come allora, nella formazione figurava  il terzino Roberto Novaro.

***

Nell'altra semifinale, successo casalingo in gara 1 della Nocciole Marchisio Cortemilia di Massimo Vacchetto per 11-3 con l'Araldica Castagnole Lanze di Cristian Gatto. La partita di ritorno si giocherà sabato 8 ottobre, alle 16, a Castagnole delle Lanze.

 
Serie A Banca d'Alba-Egea - Andata semifinali
Olio Roi Acqua San Bernardo Imperiese-Acqua San Bernardo Subalcuneo 11-5
Nocciole Marchisio Cortemilia-Araldica Castagnole Lanze 11-3
Serie A Banca d'Alba-Egea - Ritorno semifinali
Acqua San Bernardo Subalcuneo-Olio Roi Acqua San Bernardo Imperiese 2-11

Sabato 8 ottobre ore 16 a Castagnole delle Lanze: Araldica Castagnole Lanze-Nocciole Marchisio Cortemilia.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium