/ Economia

Economia | 03 ottobre 2022, 07:00

Risparmiare in bolletta? Il trucco della carta stagnola sui termosifoni

Al giorno d’oggi la situazione economica e geopolitica è sempre più complessa in Europa

Risparmiare in bolletta? Il trucco della carta stagnola sui termosifoni

Al giorno d’oggi la situazione economica e geopolitica è sempre più complessa in Europa. Non deve stupire, infatti, come la guerra in Ucraina si stia ripercuotendo in modo decisamente pesante anche sui prezzi del gas e sulle bollette. Ecco spiegato il motivo per cui un gran numero di italiani sono continuamente alla ricerca di un sistema che possa dare una mano a risparmiare sulle somme di denaro che si spendono ogni mese per riscaldamento ed energia elettrica.

Proprio in riferimento al riscaldamento, ci sono alcuni suggerimenti che possono tornare decisamente utili sotto tanti punti di vista. Ad esempio, non tutti conoscono un trucco decisamente interessante, che prevede di usare la carta stagnola.

Perché conviene impiegare la carta stagnola

Sì, avete capito bene. Si tratta proprio della carta stagnola, che si può collocare sui termosifoni e, a quanto pare, porterebbe in dote un netto vantaggio in termini di risparmio sulla bolletta che si riceve alla fine del mese. Come si può facilmente intuire, si tratterebbe davvero di un vantaggio di non poco conto, soprattutto in un periodo in cui i costi che sono relativi alle utenze stanno aumentando a dismisura. Non solo quelle relative al gas, ma anche quelle che si riferiscono alla luce sono oggetto di un forte incremento.

La stagione invernale, però, è davvero dietro le porte e, nel giro di pochi giorni, ci sarà l’esigenza di provvedere all’accensione dei termosifoni per potersi proteggere dalle basse temperature. Di conseguenza, è chiaro come la preoccupazione circa gli aumenti delle spese da sostenere per le bollette sia diffusa tra tanti italiani.

Il risparmio in bolletta grazie alla carta stagnola

Nel corso degli ultimi giorni si è intensificata la discussione circa tutti questi corposi aumenti legati alle bollette. Non serve però staccare completamente tutti i vostri sistemi di riscaldamento e stare in casa con coperte su coperte, dal momento che rinunciare all’uso dei termosifoni nel corso dei mesi più freddi può diventare un bel problema soprattutto a livello di salute. Va detto, infatti, che tramite qualche accorgimento, si può evitare di spendere cifre così colossali proprio durante i mesi in cui le temperature sono più basse.

Senza ombra di dubbio sarà successo, nel corso della vita di ciascuno di voi, di dover fronteggiare un problema piuttosto evidente, ovvero la dispersione di calore che si verifica nel corso della stagione invernale. Tante altre volte ci si chiede come poter risolvere una volta per tutte questa problematica ed evitare che succeda durante i mesi invernali. Ebbene, tra i vari rimedi casalinghi troviamo senz’altro l’uso della carta stagnola. I classici trucchi e accorgimenti della nonna, ma a quanto pare in questo caso si tratta davvero di un sistema efficace.

Dove collocare la carta stagnola

In poche parole, tutto ciò che bisogna fare è collocare la carta stagnola nello spazio che intercorre tra la parete e i radiatori. In questo modo, i muri non avranno la possibilità di assorbire buona parte del calore, in modo particolare nel caso in cui i termosifoni siano collocati proprio nei pressi di balconi oppure finestre o porte-finestre.

Quando la carta stagnola viene collocata proprio sulla parte posteriore dei radiatori, ecco che sarà in grado di trattenere in maniera efficace il calore all’interno delle mura domestiche. Nel caso in cui voleste aumentare ancora di più l’efficacia di tale accorgimento, potete indubbiamente pensare di usare anche dei pannelli realizzati in polistirolo, che si devono collocare sempre nello spazio che si trova tra le pareti e la carta stagnola. Quest’ultima, di conseguenza, viene considerata un ottimo isolante dal punto di vista termico, ma al contempo si dimostra anche piuttosto economico.

Fonte: Baritalianews

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium