/ Eventi

Eventi | 03 ottobre 2022, 12:03

A Caramagna presentato il libro "Luigi Ornato - un illustre sconosciuto e il Risorgimento italiano del 1821"

Durante la serata è stata consegnata la Costituzione ai diciottenni

A Caramagna presentato il libro "Luigi Ornato - un illustre sconosciuto e il Risorgimento italiano del 1821"

Venerdì  30 settembre alle ore 20.30 presso il Salone Polivalente è avvenuta la presentazione del libro  "Luigi Ornato - un illustre sconosciuto e il Risorgimento italiano del 1821con la pubblicazione degli atti del convegno tenutosi lo scorso anno. I relatori e autori del libro hanno sintetizzato i loro studi, introdotti da Daniela Oddenino e moderati da Biagio Conterno. Oddenino, rivolgendosi soprattutto ai ragazzi delle medie che studieranno quest’anno il periodo storico del Risorgimento, si è ritenuta soddisfatta: Luigi Ornato ora sembra essere un po’ meno sconosciuto ai concittadini di Caramagna, perché chi ha assistito al convegno o avrà modo di leggere il libro, ha potuto conoscere la storia di un uomo nativo del paese che, tramite l’amicizia con suoi compagni, ha conosciuto la passione politica e la coerenza ad essa dovuta, pagandone di persona le conseguenze. I travagli fisici di Ornato - come l’esilio a Parigi e la malattia agli occhi - gli hanno dato la possibilità di conoscere nuovi orizzonti. Il legame con i giovani è sempre stato forte, tant’è che molti studenti si recavano a Torino a fargli visita per mantenere vivo quel legame affettivo e civico.

Durante la serata sono stati  premiati gli elaborati dei ragazzi della ex- V elementare per il concorso “Disegna il tuo Ornato”. Non esistono, infatti, ritratti del concittadino e quindi i ragazzi sono stati invitati a immaginare il suo volto. Molto interessanti i risultati, con interpretazioni personali e significative. I ragazzi sono stati premiati dalla Associazione CaraBiblioteca con libri sui miti e la storia, temi molto legati alla figura di Luigi Ornato.

La serata è stata, inoltre, occasione per la consegna della Costituzione ai diciottenni. La passione politica risorgimentale che ha portato alla formazione dello Stato italiano è stata anche alla base delle istanze che hanno ispirato i padri costituenti nella stesura della nostra Carta Costituzionale, dopo la fine della seconda guerra mondiale. Ai nuovi adulti va l’augurio che il rispetto dei diritti fondamentali di libertà e democrazia possano sempre essere la base della convivenza civile del nostro paese e a loro viene affidato il dovere di difendere questi diritti.

Il libro degli atti del convegno è disponibile in biblioteca, sia per il prestito di lettura che per eventuale acquisto.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium