/ Sport

Sport | 03 ottobre 2022, 08:48

Arrampicata sportiva: Bono, Daziano e Tesio sul podio ai campioni italiani boulder

Bronzo per Michele Bono della Big Up Cuneo. Irina Daziano e Giorgia Tesio sul podio femminile alle spalle di Camilla Moroni

Arrampicata sportiva: Bono, Daziano e Tesio sul podio ai campioni italiani boulder

Roma, 2 ottobre 2022 – Il cuore oltre ai bicipiti. Così, con tanta forza sui blocchi e sugli strapiombi della bellissima palestra outdoor della Monkey Island a Roma la 21enne genovese Camilla Moroni e il 22enne gardesano Filip Schenk conquistano i top nell’ultimo blocco di finale e vincono così il campionato italiano nella specialità boulder (senza corde ed imbragatura).

Per la ragazza ligure è il bis dopo la vittoria un anno fa a Bologna. Alcune magie e incantevoli passaggi sui blocchi della finale a sei concorrenti -dopo una semifinale al mattino, molto tecnica, con delle ottime tracciature - hanno fatto la differenza, portando i due azzurri a conquistare oggi il titolo. Fra “zone” raggiunte in fretta, e “top” più faticosi in alto, i due atleti della Nazionale, entrambi delle Fiamme Oro Moena, hanno potuto esultare, quasi in contemporanea, “toppando” insieme, dopo due giorni di affascinanti gare, con tanti brividi, prese in bilico ed avversari da superare.

Schenk, quarto nella combinata del campionato europeo a Monaco (lead e boulder) e Moroni, settima nella stessa competizione tedesca si candidano così come due tra le più accreditate speranze azzurre per le Olimpiadi parigine. Sul podio maschile l’argento è per il compagno di squadra FFOO, anche lui di Santa Cristina, Michael Piccolruaz. Bronzo invece per Michele Bono della Big Up Cuneo.

Tutto piemontese anche il restante podio femminile. Dietro la tigre genovese al secondo posto si è piazzata infatti la neoconvocata in Nazionale Irina Daziano della InOut Chiusa di Pesio, e la cuneese Giorgia Tesio, in maglia Esercito.

La prossima settimana ad Arco di Trento si disputerà il campionato italiano della specialità Lead.

A premiare i campioni dell’arrampicata sportiva, assieme al presidente federale, Davide Battistella, anche il presidente di Sport e Salute, Vito Cozzoli, il presidente del Coni Lazio e consigliere nazionale del Coni, Riccardo Viola, che si sono complimentati con gli atleti e con gli organizzatori per la qualità messa in mostra da questa disciplina in forte ascesa, specialmente fra i più giovani.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium