/ Attualità

Attualità | 04 ottobre 2022, 10:19

Il presidente Cirio a Limone per un incontro sul Colle di Tenda chiesto dai francesi

L'incontro si svolgerà giovedì alle 12 presso il Municipio. Si parlerà di Tenda e, si spera, di treni, in particolare della partenza da Ventimiglia alle 6.30, al momento non possibile

Il presidente Cirio a Limone per un incontro sul Colle di Tenda chiesto dai francesi

Tavolo Colle di Tenda, giovedì 6 ottobre, a Limone Piemonte, presso il Municipio del paese. A distanza di un paio di settimane dalla visita al cantiere con il commissario straordinario ingegner Nicola Prisco, è la parte francese a chiedere un incontro. 

In particolare, a Limone ci sarà il Prefetto commissario per la ricostruzione, Xavier Pelletier.

Al tavolo anche il presidente della regione Alberto Cirio e l'assessore ai Trasporti Marco Gabusi. E' lui a commentare: "Siamo stati invitati e saremo presenti. Non sappiamo, al momento, quali saranno le tematiche da sviscerare. Sul Tenda, rispetto a quanto emerso due settimane fa, non ci sono sostanziali novità".

Potrebbe, ed è ciò che spera Gabusi, arrivare una risposta sul fronte treni. "Il territorio chiede una partenza alle 6.30 da Ventimiglia al posto di quella delle 9.37. RFI sta colloquiando con le ferrovie francesi, perché al momento non è possibile attivare la corsa in quanto il binario - unico - è occupato dal treno Nizza-Breil-Tenda. Il treno italiano dovrebbe quindi fermarsi a Breil e aspettare il passaggio di quello francese. Noi siamo disponibili ad anticipare la corsa, ma i francesi ci devono far passare. Ovviamente, i francesi diretti a Tenda possono salire sul treno italiano".

Sul fronte lavori al tunnel, al momento non ci sono ulteriori aggiornamenti. Siamo sempre a meno di un chilometro di scavo e si attende di poter partire con i lavori per il ponte sul Rio della Cà.

Il sindaco di Limone Massimo Riberi aggiunge che si parlerà anche di alcuni progetti che coinvolgeranno i due territori, come da Trattato tra la Repubblica italiane quella francese siglato lo scorso anno tra i due Paesi. Ci sono, infatti, alcuni progetti che potrebbero venire realizzati Oltralpe e che potrebbero coinvolgere anche le zone confinanti italiane, tra cui Limone Piemonte.

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium