/ Cronaca

Cronaca | 05 ottobre 2022, 07:40

Denunciato un pensionato per fucili e pistole nel cassettone sotto il letto: assolto

Il pubblico ministero ha chiesto e ottenuto per l'imputato, un uomo di Saliceto, l'assoluzione: "E' stata una condotta negligente e imprudente"

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Nel 2021, un pensionato di Saliceto aveva denunciato di detenere alcune armi presso il suo domicilio. Un mese dopo circa, un normale controllo di Carabinieri costò all’uomo una denuncia per omessa custodia di armi da fuoco e un procedimento penale al tribunale di Cuneo.

Come illustrato nel corso dell’udienza dal luogotenente che ha proceduto al controllo amministrativo e poi al sequestro delle armi, la loro modalità di custodia risultò essere non era idonea in quanto “la carabina, tre fucili da caccia e la pistola 7,65 erano tenute scariche e nelle loro custodie, nel cassettone sotto il letto”.

Il pubblico ministero ha sostenuto la negligenza e l’imprudenza nella condotta dell’imputato, chiedendo al giudice di mandarlo assolto e di disporre il dissequestro.

Il pensionato è stato assolto perché il fatto non sussiste.

CharB.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium