/ Attualità

Attualità | 06 ottobre 2022, 20:30

Il film “Linea 7000” aprirà la rassegna braidesi di “Incontri d’autore”

Appuntamento venerdì 7 ottobre, al cinema Vittoria, per la proeizione del documentario del regista braidese Giacomo Piumatti

Il film “Linea 7000” aprirà la rassegna braidesi di “Incontri d’autore”

In apertura degli “Incontri d’autore” a Bra, organizzati dall’associazione culturale Orora, venerdì 7 ottobre alle 20.45 al cinema Vittoria si terrà la proiezione del film “Linea 7.000. Un viaggio sostenibile alla scoperta del più lungo sentiero al mondo” diretto dal regista braidese Giacomo Piumatti.

Si tratta del racconto di un progetto sostenibile lungo il Sentiero Italia CAI, che da nord a sud unisce tutto il territorio montano d’Italia comprese le isole maggiori, di un viaggio attraverso il Paese alla scoperta di parchi nazionali, naturali e regionali con i loro ambienti unici e suggestivi. Al centro il percorso dello scrittore giornalista e viaggiatore Gian Luca Gasca: il suo viaggio sul Sentiero Italia Cai, che da nord a sud unisce tutto il territorio montano d’Italia comprese le isole maggiori. Partito dall’Etna, ha risalito la penisola in un lungo viaggio responsabile, con treni, autobus e a piedi, vivendo l’emozione di un incontro sincero con territori eterogenei e affascinanti. Nelle diverse settimane ha lasciato la leggera traccia dei suoi scarponi alle pendici del più alto vulcano d’Europa, sui sentieri del Pollino, tra i parchi dell’Abruzzo, nelle incontaminate Foreste Casentinesi, tra i bianchi marmi delle Apuane, e ancora, seguendo le indelebili tracce della Grande Guerra sullo Stelvio, ha raggiunto le sponde del lago di Ceresole Reale, alle porte del Gran Paradiso.

Il film nasce proprio da un' idea di Gian Luca” racconta Piumatti. “Il suo interesse verso la mobilità sostenibile lo ha portato a voler dimostrare come sia possibile rendere la pratica del trekking ancora più sostenibile di quanto non lo sia già”.

Un progetto perfettamente in linea con il percorso e gli interessi del regista: “Mi sono appassionato alla settima arte sin da bambino e durante l’Università ho lavorato come stagista in diversi set cinematografici sia per fiction che per documentari. Durante il primo anno di studi ho realizzato L’Alpinista, un documentario dove ho unito la passione per il cinema e per la montagna. Da quel momento in poi la mia attenzione si è concentrata sul cinema del reale con un particolare occhio verso le tematiche delle terre alte”

“Linea 7000” si inserisce inoltre perfettamente nello spirito dell’evento braidese, dal titolo “Buoni piedi, buoni pensieri: rinascere camminando”: “Il tema degli incontri d’autore di quest’anno si concentra sul valore risanante del cammino. Il trekking è la disciplina sportiva del cammino e il nostro film lo racconta, non da un punto di vista agonistico, ma da quello etico, avventuroso e di scoperta” commenta infine Piumatti.

Luca Sottimano

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium