/ Attualità

Attualità | 08 ottobre 2022, 14:25

Due ore di scarto tra l'ora segnata e quella reale nei parcometri di Cuneo

E' successo stamattina. La ditta e gli ausiliari della sosta sono informati del disguido tecnico. In caso di controlli, verranno aggiunte le due ore "rubate"

Due ore di scarto tra l'ora segnata e quella reale nei parcometri di Cuneo

Undici di mattina, piazza Foro Boario. Pagamento della sosta con le monete. Esce lo scontrino ma... sorpresa. L'orario di fine sosta eè già ampiamente scaduto. Perché l'orario registrato sul totem segna le nove, quindi ha uno scarto di due ore dall'ora reale.

Cambio di parcometro: stessa situazione. Cambio di zona, verso corso Soleri: stessa siuazione.

L'utente chiama quindi la centrale operativa al numero segnato sul totem stesso. Dall'altra parte la persona è ampiamente informata del disguido tecnico, perché ha già probabilmente risposto a chissà quante chiamate. Ma una rassicurazione: "Gli addetti al controllo lo sanno e aggiungeranno le due ore "rubate" al tagliandino esposto. Nessun rischio di sanzione immediata, quindi".

Invitiamo, quindi, quanti oggi arriveranno a Cuneo e parcheggeranno negli stalli blu, a procedere come sempre, sicuri che l'orario di sosta sarà calcolato in modo corretto dagli ausiliari della sosta.

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium