/ Attualità

Attualità | 22 novembre 2022, 12:55

Fossano saluta Riccardo Bonavita, uno degli ultimi testimoni della Seconda Guerra mondiale e della Resistenza

Classe 1928, è stato attivo non solo nell'Anpi locale, ma in molte altre realtà associative, tra cui Unitre e Cai

Fossano saluta Riccardo Bonavita, uno degli ultimi testimoni della Seconda Guerra mondiale e della Resistenza

La città di Fossano porge l'ultimo saluto a Riccardo Bonavita, uno degli ultimi testimoni della Seconda Guerra Mondiale e della Resistenza locale.

Fu lui, tra le altre cose, ad accogliere alla stazione di Fossano Giuseppe Longo, di ritorno dai suoi quasi mille giorni di prigionia, come ben descritto nel recente volume della figlia, la professoressa Maria Paola Longo, "949 giorni".

Classe 1928, ha rappresentato per il territorio forse il più nitido esempio di memoria storica degli Anni Quaranta, con i suoi racconti e i suoi articoli sempre dettagliati sulle figure che restituirono a Fossano la libertà dopo il regime fascista.

Fu attivo in innumerevoli realtà associative, tra cui il Club Alpino Italiano, l'Unitre e naturalmente l'Associazione Nazionale Partigiani.

Andrea Silvestro, vicepresidente della sezione locale, lo ricorda così: "Una notizia tristissima, che quasi non riesco a dare. Una perdita enorme. Per le sua famiglia in primis (...). Della Resistenza sei stato un lucido e ponderato testimone fino alla fine. Dotato di una memoria infallibile, capace di riconoscere con esattezza volti a tutti sconosciuti, immortalati su sbiadite fotografie di 80 anni fa. E di ricostituirne la storia di vita con una dovizia di particolari sorprendente! Un uomo animato da mille passioni, dall’arte ai francobolli, dalla montagna alla storia. Un uomo che si è sempre donato: alla sua famiglia, all’associazionismo, all’arte, agli amici, al volontariato. Senza risparmiarsi mai. Con un’energia e una passione contagiose, da ragazzino".

Riccardo Bonavita lascia la moglie Lena, la figlia Laura, gli amati nipoti Stefano e Alice e i pronipoti Margherita e Matteo, e la sorella Adelia.

Le esequie si terranno presso la Cattedrale di Fossano mercoledì 23 novembre alle ore 15.

Il rosario in suo suffragio verrà recitato martedì 22 alle ore 19 sempre in Duomo.

Fabrizio Biolé

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium