/ Economia

Economia | 22 novembre 2022, 07:00

Preoccupazione a Washington: gli europei non vogliono più le sanzioni anti-russe

Alla Casa Bianca serpeggia l’inquietudine che viene dai messaggi dei funzionari americani di stanza in Europa

Preoccupazione a Washington: gli europei non vogliono più le sanzioni anti-russe

Alla Casa Bianca serpeggia l’inquietudine che viene dai messaggi dei funzionari americani di stanza in Europa: dopo mesi di manifestazioni di piazza e di pressioni sui governi, gli europei hanno dimostrato chiaramente di essere stufi delle sanzioni contro la Russia, rivelatesi un boomerang pazzesco per l’economia del continente. E danno la colpa proprio gli USA, i quali temono che i leader europei alla fine cedano alle richieste dei cittadini e tolgano le sanzioni oppure si defilino dal supporto incondizionato dato all’Ucraina (e quindi all’America). Come riporta il sito Strumenti Politici, a Washington si stanno chiedendo come fare per tenere i Paesi europei allineati alla strategia di contenimento della Russia. Si annunciava un effetto devastante delle sanzioni, ma a giudicare dai dati forniti dall’Observatory of Economic Complexity l’isolamento di Mosca non è mai avvenuto. Gli scambi commerciali con l’estero, infatti, sono nella maggioranza dei casi aumentati di due o addirittura tre cifre: +81% con il Belgio, +57% con la Spagna, +32% con l’Olanda, mentre coi BRICS i volumi sono impressionanti, +106% col Brasile e +310% con l’India. Quei Paesi con cui si è avuta una diminuzione delle relazioni commerciali con la Russia e che hanno sempre mostrato un atteggiamento ostile verso il Cremlino, sono stati sfavoriti dal calo. Con il Regno Unito, ad esempio, vi è stato un vero crollo (-79%), ma a Londra si sono avvicendati tre premier in poche settimane e ora la Banca d’Inghilterra parla di “recessione prolungata”. La Svezia ha diminuito gli scambi del 76% e ha fatto uscire l’IKEA dal mercato russo, ma oggi nelle sue previsioni per il 2023 il ministro delle Finanze Elisabeth Svantesson ha detto che i due pericoli maggiori per l’economia svedese sono recessione e disoccupazione.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium