/ Economia

Economia | 25 novembre 2022, 14:32

Sport e crampi muscolari: i consigli migliori per prevenirli

Quando si suda in palestra o sul campo da gioco è facile abbassare la guardia e non prestare attenzione a ciò che si sta facendo

Sport e crampi muscolari: i consigli migliori per prevenirli

Quando si suda in palestra o sul campo da gioco, è facile abbassare la guardia e non prestare attenzione a ciò che si sta facendo. Purtroppo molte persone tendono a sovrastimare il proprio stato di forma, e ciò può diventare una pericolosa fonte di rischio. Quando si pratica qualsiasi sport, e non si è ancora al top, aumenta la possibilità di registrare infortuni e noie fisiche. I crampi muscolari, da questo punto di vista, sono in assoluto i più diffusi. Vediamo dunque alcuni consigli utili per prevenirli.

Assumere gli integratori di magnesio

Fra le proprietà del magnesio, che possono essere scoperte leggendo gli approfondimenti degli esperti, si trova anche la seguente: la regolazione del processo di contrazione dei muscoli. In sintesi, questo minerale è essenziale per mantenere i muscoli in salute, ed è anche utile per prevenire i crampi muscolari. Può essere assunto sotto forma di integratore alimentare, oppure si possono trovare alimenti particolarmente ricchi di magnesio (spinaci, cioccolato fondente, semi di zucca). La ricerca scientifica ha dimostrato che gli atleti che assumono magnesio prima dell'esercizio fisico registrano un rischio minore di sviluppare crampi.

Seguire una dieta equilibrata

Come abbiamo visto, una dieta povera di magnesio può favorire l'insorgenza dei crampi muscolari. Ma non è tutto: è fondamentale assicurarsi che il regime alimentare fornisca tutti i nutrienti necessari per mantenersi in buona salute, e per ottenere buone prestazioni durante l'esercizio fisico. Una dieta varia ed equilibrata darà più energia e faciliterà la rigenerazione dei muscoli, così da ridurre la probabilità che possano verificarsi i crampi muscolari. Fra gli alimenti più utili per la salute dei muscoli troviamo le banane, ricche di potassio: un minerale che favorisce il rilassamento muscolare.

Mantenersi idratati e bere molta acqua

La mancanza di liquidi è una delle cause più frequenti alla base dei crampi muscolari negli atleti e negli appassionati di sport o di fitness. Quando si suda molto e non si beve abbastanza acqua, si rischia la disidratazione, che può danneggiare il corpo in vari modi. Per quel che riguarda i muscoli, la mancanza di acqua impedisce loro di funzionare correttamente e questo spesso porta alla comparsa di crampi e altre noie. Una buona regola è bere almeno 1 litro d'acqua per ogni ora di esercizio.

Fare stretching e riscaldarsi

Questo è un consiglio prezioso per chiunque voglia mantenersi in salute, e proteggersi dagli infortuni, oltre che dal pericolo di crampi muscolari. Il riscaldamento prima della pratica sportiva aiuta infatti a prevenire queste sfortunate coincidenze, perché prepara i muscoli allo sforzo che dovranno compiere. Anche lo stretching è importante, in quanto rende i muscoli più elastici e aumenta la circolazione sanguigna. Stretching e riscaldamento, dunque, sono fondamentali prima e dopo lo svolgimento di qualsiasi attività sportiva, dalla palestra al running.

Indossare indumenti larghi

Anche indossare vestiti larghi durante l'attività fisica può aiutare a prevenire i crampi muscolari. Gli indumenti stretti possono infatti limitare l'afflusso di sangue e causare vari problemi ai muscoli, come i cosiddetti crampi da calore, dovuti appunto al surriscaldamento.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium