/ Eventi

Eventi | 25 novembre 2022, 15:50

Fiera del porro di Cervere: una serata di prelibatezze con la Cena delle eccellenze

L'entusiasmo del sindaco Marchisio per le tante proposte del menù che esaltano i prodotti e le aziende del territorio

Fiera del porro di Cervere: una serata di prelibatezze con la Cena delle eccellenze

A pochi giorni dalla fine di un'edizione straordinaria della Fiera del Porro di Cervere, la numero 42, stasera l'appuntamento è con La Cena delle Eccellenze.

Laddove il Porro Cervere è Re, convitata al banchetto è tutta la nobiltà dell’offerta che il territorio mette a disposizione. L’eccellenza del territorio cerverese, infatti, vuole esaltare la propria qualità circondandosi delle molte eccellenze che i territori limitrofi hanno saputo coltivare nel tempo. 

"Sarà una serata eccezionale perché anche quest’anno, anzi soprattutto quest’anno, siamo riusciti a coinvolgere territori e prodotti di assoluta eccellenza, botteghe artigiane e aziende agroalimentari di livello nazionale. Da questa serata, vogliamo prima di tutto lanciare un messaggio rispettoso del grande lavoro contadino che sarà  presente nel gusto di ogni piatto", commenta il primo cittadino Corrado Marchisio.

Piatti della tradizione, piatti immaginati e firmati dal fiore all’occhiello che è il ristorante stellato Antica Corona Reale, piatti sapientemente cucinati dagli chef della cucina della fiera, piatti costruiti mettendo insieme realtà imprenditoriali che partono da Varazze, passano da Mondovì per unirsi in un tripudio di gusti a Cervere, piatti serviti in modo ammirevole dai tanti e tanti volontari pronti a servire con disponibilità, allegria e tanta tanta passione.

Si inizia con un’ entrée (piatto di benvenuto) ‘Signature Antica Corona Reale 2022 con una mousse di Bra duro INALPI con gelato gastronomico al Porro Cervere della gelateria “I giardini di marzo” di Marco Venturino di Varazze, si prosegue con insalata di carne cruda (carne di razza bovina piemontese) della macelleria Leone di Cervere. Caldo abbraccio di bagna caöda di Faule con Porro Cervere, sedano rosso di Orbassano e falde di peperone.

Novità eccezionale il prosciutto cotto di cinghiale della macelleria Leone con riduzione ai piccoli frutti di Martiniana Po, concludendo la serie di antipasti con L’antica polenta saracena di Garessio con salsa di Porro Cervere e funghi di Ceva.

Una serie di antipasti che preparano un gradito e tanto mai atteso pubblico di commensali a dei primi piatti che vanno dal raviolo di coda alla vaccinara e cioccolato dello chef romano Gianfranco Calidonna con ragù al Porro Cervere, risotto alla raschera d’Alpeggio di Frabosa Soprana, per terminare i primi con la famosa e inimitabile trippa d’Muncalé con patate di Entracque e nell’esperienza del degustare il bollito misto di razza piemontese di macelleria Leone.

Si giunge finalmente al dolce composto da risole di Mondovì della pasticceria Bar Comino con gelato artigianale (gelateria I giardini di marzo di Varazze) al miele di castagno del Roero.
Il tutto abbinato al pane all’Alvà di Savigliano.

Conclude Marchisio: "Tante sono le aziende che credono in questo grande progetto che è la Fiera del Porro Cervere, un movimento che parte dalla terra, dai tanti produttori di Porro, guidato dal consorzio che li rappresenta e li tutela, da una formidabile pro loco “Amici di Cervere” con tutte le centinaia di volontari su cui può contare e infine da una amministrazione comunale che con visione cristallina riesce a condividere e immaginare anno dopo anno la fiera che verrà".

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium