/ Eventi

Eventi | 25 novembre 2022, 17:07

“Perché amarsi è un percorso difficilissimo ma sorprendente”: Mai+Sole, da 15 anni a fianco delle donne vittime di violenza

Nata a Savigliano, l’associazione è attiva sul territorio dal 2007. L’ultima iniziativa con un libro fotografico che celebra i 15 anni di attività ed il racconto della missione

“Perché amarsi è un percorso difficilissimo ma sorprendente”: Mai+Sole, da 15 anni a fianco delle donne vittime di violenza

Sguardi, che molto raccontano. Scatti a ritrarli, a lasciare che parlino. Dialogo silenzioso ma potentemente espressivo, oltre le parole.

Da Savigliano a Cuneo, Saluzzo, Racconigi, Barge e molte altre città per raccontare e raccontarsi. In occasione dei suoi 15 anni, l’associazione Mai+Sole, contro la violenza sulle donne, sta presentando “Sguardi”, un emozionante libro fotografico a cura del fotografo Alex Astegiano.

In queste meravigliose fotografie scattate da Alex” - racconta Adonella Fiorito, presidente di Mai+Sole - “non vi è volutamente alcun riferimento su chi sia la persona ritratta, se una donna che ha subito violenza, una volontaria o una delle nostre professioniste. Perché tutti possiamo essere tutto e perché tutti possiamo trovarci ad avere bisogno d’aiuto. E ci sono anche uomini ritratti, uniti con noi non solo contro la violenza sulle donne ma contro ogni forma di violenza.

Una scelta coraggiosa di un gruppo di donne che in questi anni è cresciuto è l’associazione nata a Savigliano e attiva sul territorio dal 2007. Una sfida quotidiana, con reperibilità h24, sostegno psicologico, aiuto legale e luogo protetto dove ospitare le donne. “Il contatto umano” - continua Adonella - “è un fattore importantissimo per noi. Fare rete significa professionalità, che attraverso corsi chiediamo anche alle nostre volontarie oltre che ai nostri esperti, come anche saper ascoltare, non giudicare e riuscire ad entrare in empatia. Le donne che si affidano devono innanzitutto riuscire a fidarsi.

Negli occhi il ricordo di tanti momenti, alcuni tremendi, di telefonate in piena notte, di pianti, paure, abbracci forti fino all’anima e di tanto coraggio. Ed oggi, nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, si rinnova l’obiettivo principale di Mai+Sole: parlare di bellezza, di amore vero.

Sorride Adonella: “All’inizio non sapevamo bene come fare, ma una cosa è stata chiara fin da subito: l’amore. Consapevolezza, autostima e rispetto. Combattere la violenza di genere è innanzitutto dare peso alla bellezza ed al vero amore, parlarne. Perché i sentimenti, compresi quelli belli, si imparano. Perché amarsi è un percorso difficilissimo ma sorprendente e perché le ferite possono guarire.

Numero Mai+Sole: 3351701008
Sito: www.maipiusole.it
Mail: info@maipiusole.i

Beatrice Condorelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium