Eventi - 26 novembre 2022, 13:25

Dal 2 a 5 dicembre a Borgo San Dalmazzo torna la "signora" Fiera Fredda [FOTO]

 Conferenza stampa questa mattina, sabato 26 novembre, al ristorante Amunse sulla collina di Monserrato. La sindaca Robbione: "Occasione di rilancio e promozione del territorio"

Dal 2 a 5 dicembre a Borgo San Dalmazzo torna la "signora" Fiera Fredda [FOTO]

 

"Per i borgarini, la Fiera Fredda e la collina di Monserrato sono un qualcosa di speciale. Ecco perché abbiamo fatto qui la conferenza, un luogo considerato casa". Così la sindaca Roberta Robbione ha esordito alla presentazione alla stampa della 453^ Fiera Fredda, svoltasi questa mattina, sabato 26 novembre, al ristorante Amunse sulla collina di Monserrato.

Sempre la prima cittadina ha definito la Fiera Fredda una “signora” che “riporta in auge antiche tradizioni e che quest'anno sarà tutta all'insegna della ripartenza”. L'edizione 2022 arriva infatti dopo due anni di stop dovuti alla pandemia, Ancora Robbione: “Un evento che ci incoraggia a guardate il futuro con occhi diversi. E' la mia prima fiera da sindaca e sento tutta l'emozione e la responsabilità di fare bene per Borgo e per il territorio. Sulla scia di WOW (Winter Outdoor Weekend, ndr), auspico che sia nuova occasione di rilancio e promozione del territorio”. 

 

Al tavolo dei relatori i soci dell'Ente Fiera Fredda: Patrizia Dalmasso, in rappresentanza di CNA e Camera di commercio, Giorgio Felici presidente di Confartigianato Piemonte, Enrico Cavallera per Confcommercio e il presidente Fabrizio Massa, oltre all'assessore alle Manifestazioni Fabio Armando.

Grazie anzitutto all'Ente Fiera che ha organizzato tre eventi in tre mesi – continua la sindaca Robbione -. Ci tengo a ringraziare uno ad uno i membri del comitato direttivo, dal presidente Fabrizio Massa, al vice Fabrizio Messineo, Fabrizio Buffa, Mauro Monge che coordina i volontari, ed Elena Morlano per la parte artistica. E grazie ai volontari sempre presenti. Lavorano instancabilmente da mattino a sera e senza di loro nessun evento sarebbe possibile”.

Il programma della Fiera Fredda, dal 2 al5 dicembre, è ricchissimo. La regina sarà sempre la chiocciola helix pomatia alpina. Per consultarlo CLICCA QUI.

Alla conferenza stampa cìè stato anche un momento di degustazione di salame cotto con lumaca, lumache al verde, alla diavola e fritte con aiolì e bagna cauda. Il vice presidente Ente Fiera Fabrizio Messineo: “Un piccolo assaggio di quello che vi aspetta. Vogliamo tornare a fare una bella festa. Nel menù in Fiera troverete due novita, la lumaca con il blu di montagna e la minestra di trippe con lumache”.

Patrizia Dalmasso, direttore CNA Cuneo: "Dopo due anni di stop finalmente la ripresa con tanta voglia di fare. Per noi borgarini la Fiera Fredda è evento speciale".

Giorgio Felici, presidente Confartigianato Piemonte: "Confartigianato è presente su tutti gli eventi della Provincia perché fortemente coesivi. Non possiamo dunque mancare. A Borgo abbiamo poi una squadra fortissima guidata da una donna, Katia Manassero".

Enrico Cavallera: "Confcommercio porta avanti il progetto 'Sotto il segno della lumaca' per portare in tavola lumaca e prodotti del territorio in tanti ristoranti".

Maria Grazia Pellegrino della Confraternita di San Dalmazzo della Santa Croce, ha raccontato gli eventi legati alla parte devozionale che si svolgeranno in parrocchia: "Venerdì 2 dicembre alle 21 preghiera e meditazione con don Andrea Adamo; sabato 3 alle 21 testimonianze in musica; lunedì 5 la messa solenne alle 10,30 con vescovo Delbosco. Domenica 4 dicembre una delegazione sarà a Quargnento per il gemellaggio. Sabato 3 nel pomeriggio dalle 15 alle 17 giochi popolari per bambini e ragazzi".

Mario Bongioanni, dell'associazione Helias: “Sabato 3 dicembre abbiamo organizzato un convegno con il prof. Galloni dell'Università di Torino”

Ivano Musso, presente con Enrico Cavallera per la Consociazione Enogastronomica Helicensis Fabula: “Domenica 4 dicembre celebreremo il XLII Convivium Magnum, con il patrocinio del Comune. L’incontro inizierà alle 9 presso la Sala del Consiglio Comunale in Piazza della Liberazione con la tradizionale colazione borgarina. Stiamo cercando di ripartire dopo due anni difficili per tutti. Ci saranno associazioni dalla Borgogna, dal sud della Francia, Liguria e Lombardia”.

Guido Giordana, presidente del Consorzio della Chiocciola di Borgo e valli: “Come Consorzio organizziamo tanti eventi lungo l'anno, anche formativi con le scuole. In fiera proporremo il concorso fotografico con la sezione naturalistica e artistica, poi la casetta nel cortile della Bertello per la vendita delle chiocciole dei nostri elicicoltori e il salame di lumaca”.

All'assessore Armando è toccato illustrare il programma, toccando gli eventi clou: “Inaugurazione venerdì 2 dicembre alle ore 16 nell'Auditorium. Sabato 3 dicembre imperdibile il gemellaggio con il Comune di Breil con arrivo del treno storico da Ventimiglia. Lunedì 5 dicembre a partire dalle ore 8 il mercato della chiocciola e le bancarelle per tutto il centro cittadino”.

Cristian Peirone, presidente dell'associazione Santuario di Monserrato ha illustrato l'evento “Un Borgo da scoprire” di domenica 4 dicembre: “Una visita guidata nel pomeriggio con Ilaria Peano per scoprire le bellezze di Borgo. Ci concentreremo sul centro storico per valorizzare la figura di San Dalmazzo con la musica dei ragazzi dell'Istituto musicale nelle cappelle”.

A chiudere gli interventi il presidente dell'Ente Fiera Fabrizio Massa: "Palazzo Bertello sarà suddiviso in tre aree. Un padiglione gestito da Confartigianato Cuneo, poi il padiglione dedicato alle regioni Sicilia Sardegna Abruzzo Liguria e Puglia con i loro prodotti, e infine il padiglione dell'area food con i piatti del territorio e quelloi dedicati alla lumaca cucinati dalle varie Pro loco delle vallate. Ci saranno anche tanti eventi collaterali con spettacoli musicali e teatrali. E avremo anche un passaggio nella trasmissione RAI della Clerici 'È sempre mezzogiorno'. Vi aspettiamo tutti!”

Intanto oggi pomeriggio, sabato 26 novembre, nel museo dell'abbazia sarà inaugurata la mostra fotografica “Herem”.

La 453a Fiera Fredda - Fiera Nazionale della Lumaca di Borgo San Dalmazzo è un evento organizzato dall’Associazione Ente Fiera Fredda. Con il patrocinio del Comune di Borgo San Dalmazzo, Regione Piemonte, Ministero dell'agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, Camera di Commercio di Cuneo. Grazie al supporto di Confartigianato, Confcommercio, CNA, ABCDoc, Ist. Mus. Dalmazzo Rosso, ATL del Cuneese. In collaborazione con il Consorzio della Lumaca Borgarina, Helicensis Fabula. Con il sostegno di Banca di Caraglio, Fondazione CRC, Acqua San Bernardo, Caffè Fantino, Bordiga, Fantino Pulizie e Servizi.

 

Cristina Mazzariello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU