/ Cronaca

Cronaca | 26 novembre 2022, 10:20

#europeanwomenlivesmatter: dietro la panchina rossa di Fossano compare un manifesto razzista e abusivo

E' successo ieri, venerdì 25 novembre in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Riporta sei episodi di femminicidio per mano di uomini extracomunitari, in una rappresentazione falsa e carica di odio razziale. L'assessore Tolardo: "Condanno fortemente come amministratore, come avvocato e come donna un gesto così spregevole e razzista"

Il manifesto comparso dietro la panchina rossa in viale Mellano a Fossano

Il manifesto comparso dietro la panchina rossa in viale Mellano a Fossano

 

È comparso, presumibilmente venerdì 25 novembre "Giornata internazionale contro la violenza sulle donne", in viale Mellano a Fossano in prossimità della Panchina Rossa alla stessa causa dedicata.

Si tratta di un manifesto apparentemente legato alla campagna contro il terribile fenomeno, ma, ad una seconda lettura, risultante di stampo palesemente razzista.

Lo stampato, realizzato a colori su carta leggera in formato 70/100 e incollato a supporto in cartone ondulato, riporta infatti schematicamente sei recenti episodi di femminicidio perpetrati da uomini di origine extracomunitaria.

Il tutto é sottolineato dallo slogan, distorto e profondamente discriminatorio, #europeanwomenlivesmatter, "La vita delle donne europee ha importanza".

In calce alla grafica razzista, fissata ad una pianta del retrostante giardino mediante una fascetta di plastica, compare un fantomatico logo "DAria", non meglio identificato.

L'assessore alle Pari opportunità della Città di Fossano Ivana Tolardo, interpellata rispetto al fatto: "Come si sa, da sempre l'amministrazione comunale é al fianco di tutte le vittime senza distinzione né provenienza. Convegni, sportelli gratuiti, progetti anche in collaborazione con la Consulta Regionale! Condanno fortemente come amministratore, come avvocato e come donna un gesto così spregevole e razzista, oltre che completamente illegale. Ho subito avvisato il Sindaco e le autorità preposte affinché si indaghi sugli autori di un atto che sfregia la nostra panchina rossa, il nostro viale e la nostra città".

La città di Fossano ha celebrato, come le altre amministrazioni comunali, la giornata del 25 novembre con uno spettacolo teatrale contro tutti i femminicidi rappresentato al teatro Portici dalla compagnia gli Instabili di Trinitá.

Evidentemente qualche mente limitata e xenofoba ha pensato che andasse sottolineata la supremazia di importanza nella difesa della vita delle donne europee rispetto alle donne extracomunitarie e ha strumentalmente riportato nel proprio manifesto abusivo solamente episodi compiuti da maschi non comunitari, in una sorta di razzista e parziale "denuncia" che distorce e annulla i principi alla base della lotta al femminicidio, suggerendo stereotipi falsi e pericolosi.

Da aggiungere che alcune pagine social legate a casapound postano lo stesso manifesto.

Fabrizio Biolé

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium