/ Cuneo e valli

Cuneo e valli | 27 novembre 2022, 09:12

CULTURA ENERGETICA/04 - Efficienza energetica anche in uffici, negozi, banche, sedi di organizzazioni e di associazioni: con Aspechome è possibile

Nel nostro spazio settimanale l'imprenditore albese Massimo Marengo (Gruppo Marengo, Albasolar, Aspec Home) spiega come ridurre in modo significativo costi di gestione e impatto ambientale di abitazioni, uffici, negozi, attività artigianali e industriali

CULTURA ENERGETICA/04 - Efficienza energetica anche in uffici, negozi, banche, sedi di organizzazioni e di associazioni: con Aspechome è possibile

Il tema del risparmio energetico è quanto mai attuale, come anche quello della sostenibilità. Ma cosa fare in concreto per difendersi dal caro bollette e al contempo ridurre l’impatto dei nostri consumi sull’ambiente? Ne parliamo con Massimo Marengo, imprenditore albese con alle spalle una pluridecennale esperienza nel settore delle energie rinnovabili, fondatore del gruppo Albasolar e della start-up Aspec Home, che settimanalmente ci offrirà utili suggerimenti per risparmiare incrementando il comfort degli spazi in cui viviamo.  

***

Organizzazioni centralizzate, uffici e negozi, banche, associazioni: l’efficienza energetica è possibile, anche per chi ha la sede in edifici e palazzine relativamente grandi dove si pensa non si possano fare interventi, e per chi vuole gestire multiproprietà in modo economico e semplice.
Questa è una tematica molto attuale ma purtroppo trascurata. Cerchiamo di ragionare su come approcciarsi a questo problema, di cui esiste la soluzione.

La prima domanda da porre a chi paga la bolletta elettrica è:

Oltre a ricevere a fine mese la bolletta elettrica, sapete come è composto il consumo nelle 24 ore, giorno per giorno e da cosa è causato?

La risposta nel 99% dei casi è no! Non si conosce come è composta la spesa, ancor meno quando avviene il consumo dell’energia. Spesso si pensa che il primo intervento per abbattere i costi energetici elettrici possa essere installare un impianto fotovoltaico ma in realtà non è così.

La prima cosa da sapere per poter avviare azioni di risparmio energetico è conoscere l’esatta situazione, dove e come avvengono i consumi, ma anche il quando.

In questo quadro il primo intervento dovrà essere quello di installare un sistema per la registrazione, l’analisi, la gestione e il controllo dell’energia che ci dica esattamente, tutti i giorni, dove e come avvengono i consumi. In sintesi occorre un sistema di “energy smart home” che ci aiuti a capire dove sono i consumi, come avvengono, ma anche che ci consenta poi di abbatterli ed iniziare a fare efficienza energetica.

Senza essere troppo tecnici con un sistema di energy smart home potremo sapere quali tra gli apparecchi elettrici presenti negli uffici consumi di più, il plotter, la fotocopiatrice, la stampante laser, la pompa di calore per l’acqua sanitaria, quella per scaldare o raffrescare, le luci, il server, il ced, la climatizzazione della sala ced, le macchine del caffè o delle bibite…

Così possiamo agire sui dispositivi che producono consumo, per abbattere i costi, partendo da quelli più alti, o magari implementando una gestione degli stand by, diurna o notturna, disattivando macchinari non indispensabili in modo automatico. Possiamo anche sostituire luci o apparecchi troppo energivori, automatizzando spegnimenti notturni o nella pausa pranzo, gestendo da remoto le temperatura o i singoli locali: in questo modo facciamo efficienza energetica.

Tutto questo prima di aver installato un eventuale impianto fotovoltaico, che potrà permetterci di autoprodurre la nostra energia, che comunque andrà gestita e utilizzata in modo intelligente, sempre con lo stesso sistema di energy smart home.

Questi ragionamenti sono eseguiti normalmente da un professionista energetico, ma esistono ormai sul mercato alcuni sistemi che possono, una volta installati, essere utilizzati in autonomia e guidare i gestori e i proprietari nella strada dell’abbattimento dei costi energetici.

Consiglio come prima cosa l’installazione di un sistema di gestione e controllo dell’energia che consenta di avere tutti i dati energetici e i costi sotto mano in modo semplice e intuitivo.

Il sistema Aspechome consente di ottenere tutti i costi energetici suddivisi per oggetti e tipologie di consumo, e aiuta a decidere come intervenire per poi utilizzare al meglio la propria energia facendo efficienza energetica e controllo. Solo dopo un impianto fotovoltaico gestito al meglio consentirà di abbattere al massimo i costi.

Quanto costa installare un sistema di gestione e controllo?

Il costo è molto basso e consentirà di fare scelte ottimali e consapevoli sia per il futuro fotovoltaico, con o senza batteria, ma anche per avere il massimo del comfort e della comodità per gestire case, uffici e negozi.

Per le organizzazioni più strutturate Aspechome consentirà di poter centralizzare la gestione e il controllo dell’energia, della climatizzazione e di quant’altro possa essere comandato a distanza o automatizzato, tutto su unico schermo di pc, smartphone o tablet, ottimale per abbattere i costi e creare efficienza.

Per saperne di più: www.Aspechome.it

 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium