/ Attualità

Attualità | 28 novembre 2022, 19:23

Ecco Bitta.Blue, il 'porto di mare' in cui gioco online e scrittura creativa s'incontrano

Creata nel 2021 e presentata sabato 19 novembre a Scrittorincittà, la piattaforma propone esercizi di scrittura creativa in una modalità ludica e innovativa. Portando anche Cuneo sulla mappa nazionale del mondo letterario digitale

Ecco Bitta.Blue, il 'porto di mare' in cui gioco online e scrittura creativa s'incontrano

"C’è un porto di mare sulla rete che è dedicato agli storytellers. Qui le barche in partenza sono sfide fra narratori che aspettano la giusta 'Aria' per gonfiare le vele e partire. Ogni partita è un viaggio che genera storie e ogni giocatore sviluppa la sua. Si gioca a raccontare e si racconta giocando".

Si è presentata così, sabato 19 novembre al Rondò dei Talenti e come parte del calendario di eventi legati all'edizione 2022 di Scrittorincittà, Bitta.Blue: la piattaforma dedicata a chiunque voglia scrivere e, soprattutto, giocare con la scrittura.

Il progetto Bitta.Blue
Creata nel 2021 da un gruppo di amici cuneesi appassionati di scrittura creativa e di storie da raccontare, il progetto vero e proprio è partito a settembre con il lancio del sito internet e conta attualmente circa 130 iscritti.

Bitta.Blue è organizzato come un porto di mare sulla rete dedicato allo storytelling: si accede gratuitamente e si ha la possibilità di vedere le storie pubbliche seguendo le partite giocate o quelle in navigazione, oppure ci si può unire a una partita in partenza o farne iniziare una nuova.

Come ci spiega Filippo Biarese (parte importante del gruppo che ha ideato e creato Bitta.Blue e insegnante al 'De Amicis' di Cuneo) le partite sono paragonate a regate in mare: ogni viaggio genera storie e ogni giocatore racconta. Esistono tanti tipi di partite - sempre da sei giocatori massimo, tranne quelle in modalità solitaria - , alcune prevedono di incrociare le rotte, in altre i racconti procedono in parallelo. Bitta.Blue è organizzato come un porto di mare: si accede gratuitamente e si ha la possibilità di vedere le storie pubbliche seguendo le partite giocate o quelle in navigazione, oppure ci si può iscrivere a una partita in partenza. O ancora si può mettere una barca in acqua, ovvero lanciare una sfida e vedere se altri si uniscono al viaggio.

Alcune partite sono agonistiche e prevedono punti o giudizi che possono essere dati dall’esterno o dai partecipanti stessi: in questi casi qualcuno vince.

Letteratura online: anche Cuneo sulla mappa (finalmente)
Per l'edizione appena conclusasi di Scrittorincittà è stata aperta una nuova partita dedicata: in circa 50 hanno partecipato e i migliori dodici racconti prodotti - molti di giovani emergenti della città - sono stati pubblicati sulla rivista 'Rendiconti' della biblioteca civica comunale, presentata nella sua espressione 2022 domenica 20 novembre. Un segno di quanto il mondo della cultura cuneese abbia apprezzato sin da subito l'iniziativa.

Il mondo della letteratura - per dirla con termini che probabilmente mette un po' di soggezione - online, così florido a livello nazionale tramite la realtà dei corsi online, delle piattaforme di scrittura, di quelle legate alle recensioni e delle riviste letterarie vere e proprie, si arricchisce quindi di un'iniziativa che 'parla cuneese'.

Un progetto che unisce l'esercizio di scrittura creativa e il gioco online in una modalità il più accessibile, fresca e moderna possibile. E che andrà sviluppandosi e ampliandosi - nel prossimo futuro, però - con l'introduzione di modalità di partita che sfruttino unicamente immagini, disegni, piccoli video e audio 'simil podcast', per rimanere il più aperto e variegato possibile.

Perché il modo di raccontarle può cambiare - e certamente cambia - per ciascuna persona. Ma la voglia e l'interesse nel raccontare e farsi raccontare storie quella no. Quella rimane sempre, e ci accomuna tutti quanti.

Simone Giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium