/ Economia

Economia | 28 novembre 2022, 16:16

La Zona di Carrù di Confartigianato Cuneo ha premiato la Fedeltà Associativa

Dodici gli imprenditori e le aziende premiate. La consegna dei riconoscimenti durante una partecipata cerimonia nell’ambito della quale si è approfondito il tema della sostenibilità    

Il gruppo dei premiati

Il gruppo dei premiati

«La sostenibilità – creditizia, ambientale, della mobilità – è un tema di “visione” che sempre più accompagnerà lo sviluppo delle nostre aziende, anche le piccole e medie imprese artigiane, proiettate con fiducia verso le sfide del futuro».

Questa, in sintesi, la fotografia della “sostenibilità” declinata nei vari aspetti interessanti l’attività delle imprese artigiane ed emersa nell’ambito di una tavola rotonda organizzata da Confartigianato Cuneo durante la tradizionale cerimonia di consegna dei riconoscimenti della “Fedeltà Associativa” della Zona di Carrù, tenutasi lo scorso 26 novembre, presso il Teatro “F.lli Vacchetti”.

In apertura, i saluti istituzionali del sindaco di Carrù Nicola Schellino e del presidente di Zona Enzo Pollano, affiancato dai vicepresidenti zonali Claudio Ballauri e Luca Boffa

Poi l’intervento del presidente territoriale Luca Crosetto, presente all’evento con i vicepresidenti Daniela Balestra e Michele Quaglia, il quale ha tracciato i contorni dello scenario nel quale si stanno muovendo oggigiorno le imprese artigiane, rammentando l’impegno della Confartigianato a fianco delle stesse e rimarcando come la cerimonia di consegna dei riconoscimenti sia «un appuntamento importante, che sottolinea l’operosità e la capacità degli imprenditori artigiani. Un’occasione, inoltre, per confrontarsi sulla situazione economica del nostro territorio. Il sistema produttivo del nostro Paese, che si fonda proprio sulle piccole e medie imprese, in questo periodo viene messo a dura prova dal succedersi delle crisi: economica, sanitaria, politica ed infine energetica. Per riacquistare maggiore fiducia nel futuro c’è urgente bisogno di segnali concreti da parte delle istituzioni, affinché le imprese possano orientarsi sempre più verso ragionamenti di innovazione e sostenibilità».

A seguire, le considerazioni dell’europarlamentare Gianna Gancia sul “Green Deal” in merito alle iniziative proposte dalla Commissione Europea con l'obiettivo di raggiungere la neutralità climatica in Europa entro il 2050 e più in generale per trasformare le politiche dell'UE in materia di clima, energia, trasporti e fiscalità.

Successivamente il tema della “sostenibilità” è stato sviscerato durante una tavola rotonda cui hanno partecipato: Gianni Cappa, presidente della Banca Alpi Marittime - Credito Cooperativo Carrù; Davide Merlino, componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Crc; Rinaldo Eliotropio, marketing site manager Ilma-Industria Legno Spa di Magliano Alpi; Michele Quaglia, vicepresidente territoriale di Confartigianato Cuneo e rappresentante provinciale degli Autoriparatori.

«È stato un appuntamento importante per la nostra Zona – ha dichiarato il presidente zonale Enzo Pollano –, che ha sottolineato l’operosità e la capacità degli artigiani carrucesi. Si è trattato inoltredi un’occasione per confrontarsi sulla situazione economica del nostro territorio. Non dimentichiamo, inoltre, che questi eventi rappresentano anche un piacevole momento di aggregazione e di riconoscimento dell’impegno degli artigiani locali che hanno ricevuto l’attestato di Fedeltà Associativa».

«L’iniziativa – ha concluso il presidente territoriale Luca Crosetto – ha voluto innanzitutto rendere omaggio a imprenditrici e imprenditori che si riconoscono nei principi della Confartigianato, costituendo la base associativa di quella che è la seconda Associazione in Italia per numero di aderenti. È questo il senso più profondo della “Fedeltà Associativa”: un ringraziamento verso queste imprese che, come baluardi di un’economia sana e vivace, sono un importante presidio del territorio, generando economie e relazioni, dando occupazione e contribuendo allo sviluppo del nostro tessuto sociale».

Insigniti per la “Fedeltà Associativa”

• Abc Arredamenti Snc – 35 anni di Fedeltà Associativa – mobilificio/falegnameria – Carrù;

• Capezio Salvatore – 35 anni di Fedeltà Associativa – autocarrozzeria – Carrù;

• Mobili Gasco Snc – 35 anni di Fedeltà Associativa – mobilificio/falegnameria – Carrù;

• Gallo Luigi – 45 anni Fedeltà Associativa – intonacatore/edile – Clavesana;

• Artigiani del Ferro Sas – 45 anni di Fedeltà Associativa – carpenteria metallica – Magliano Alpi;

• Edilcar Srl – 50 anni di Fedeltà Associativa – lavorazione ferro – Carrù;

• Legnami Priola Snc – 50 anni di Fedeltà Associativa – segheria – Carrù;

• Massimino Andrea & C. Snc – 55 anni di Fedeltà Associativa – impianti idrotermosanitari – Carrù;

• Dogliani Claudia – riconoscimento all’imprenditoria femminile artigiana – autonoleggio – Magliano Alpi;

• Bagnasco Luca – riconoscimento all’imprenditoria giovanile artigiana – autoriparazione – Carrù;

• Pollicino Mattia - riconoscimento all’imprenditoria giovanile artigiana– Magliano Alpi;

• Audero Mario – pensionato ANAP (Associazione Nazionale Anziani e Pensionati) – Magliano Alpi.

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium