Attualità - 30 novembre 2022, 15:15

In caccia di finanziamenti il progetto Alcotra: il nuovo volto del turismo transfrontaliero

Presentato oggi in municipio a Limone, si propone di creare una rete interconnessa di ciclovie e sentieri escursionistici a collegamento dei territori di Cuneo, Liguria e Francia

In caccia di finanziamenti il progetto Alcotra: il nuovo volto del turismo transfrontaliero

Un sistema interconnesso di ciclovie e di sentieri escursionistici capaci di collegare i territori del cuneese, della Liguria e della Francia: è questo il cuore del progetto Alcotra, che il prossimo febbraio verrà candidato per il finanziamento (per un massimo di 3.000.000 di euro).

Il progetto è stato presentato ufficialmente nella mattinata di oggi, mercoledì 30 novembre, a Limone Piemonte nel salone del consiglio comunale. L'occasione è stata la riunione che ha visto la presentazione dei dati sugli afflussi 2022 della Via del Sale.

L'iniziativa transfrontaliera si propone di rivitalizzare le aree colpite dagli eventi catastrofici del 2020 favorendo la promozione turistica e la mobilità dolce e la costruzione di un brand territoriale identitario tramite l'attivazione di servizi al turista: secondo quanto esposto nel corso della conferenza l'intenzione è quella di far fare un salto in avanti alla proposta turistica dei territori transfrontalieri, anche con l'obiettivo di sostenere e premiare la resilienza di chi questi spazi li ha vissuti e li vive.

Un progetto composito e non semplice da portare a termine e che vedrà Limone Piemonte e Sanremo come ipotetici capi di un lungo 'filo' votato all'esperienza outdoor. Che parli, a prescindere dal linguaggio dei suoi abitanti, un alfabeto promozionale comune.

Tra i presenti in sala anche una rappresentanza del Comune di Sanremo, tra cui il consigliere comunale Mario Robaldo che ha indicato come "un'opportunità enorme quella di poter collaborare verso un obiettivo comune. Speriamo si possa proseguire con il progetto e raggiungere i finanziamenti".

Entusiasta anche Jean Pierre Vassallo: "Sono davvero soddisfatto e contento di questo progetto - ha detto - : siamo stati capaci di trasformare una strada nata per dividere Italia e Francia in un meccanismo di unione per i due territori".

Simone Giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU