/ Attualità

Attualità | 01 dicembre 2022, 14:15

Busca chiama a raccolta gli appassionati di ciclismo: "Venite qui in bici per emulare i campioni"

Anche la tappa Busca-Colle dell’Agnello nel pacchetto turistico Via(E) che sarà portato sui mercati di tutto il mondo

Busca chiama a raccolta gli appassionati di ciclismo: "Venite qui in bici per emulare i campioni"

L’assessore Ezio Donadio ha rappresentato la Città di Busca ieri a Torino, al motovelodromo Fausto Coppi, alla presentazione del catalogo con i pacchetti turistici del Grande Ciclismo, che comprende anche la Busca-Colle dell’Agnello.

Le 16 offerte turistiche  da tre a sei giorni - spiega l’assessore -,  con favolosi itinerari tra  Piemonte e Liguria sulle strade e sulle montagne più belle, saranno portate sui mercati di tutto il mondo da duecento agenzie specializzate. Via(E), un progetto di Uncem (Unione comuni montani), coinvolge gli operatori turistici del Piemonte, guidati da Andrea Cerrato di Piemonte Incoming, e fa leva sul fascino suscitato dai campioni per invitare a venire qui a scoprire i percorsi delle imprese più famose, tra cui si inserisce a pieno titolo la Busca-Colle dell’Agnello. Le offerte sono complete di gps, prezzi, organizzazione, modalità di prenotare e sono già online su viaeperviaggaire.it Si tratta davvero di una grande opportunità di promozione per il nostro territorio, che aspira a diventare una delle mete del turismo outdoor e sostenibile Italia. Intanto proprio ieri  a Torino Davide Lauro, patron della Fausto Coppi, ci ha  annunciato che la mitica granfondo tornerà a fine giugno sulle strade di Busca e di Valmala”.

Il Comune – aggiunge il sindaco Marco Gallo - crede ed investe in questa direzione con diversi progetti, anche grazie alle risorse della fusione con Valmala, territorio sul quale si estende la nostra offerta turistica a completamento delle opportunità  naturalistiche, artistiche e storiche di Busca”.

Ieri al motovelodromo, con gli amministratori dei comuni interessati, erano presenti campioni come Franco Balmamion, vincitore di due Giri d’Italia, i vertici di Uncem, rappresentanti delle istituzioni e appassionati di ciclismo.

Il progetto Via(E)  è nato grazie ad Interreg Alcotra Mito, da un’idea di Uncem. Il primo di catalogo di  28 itinerari sulle montagne del Grande Ciclismo per emulare i campioni è stato realizzato nella scorsa primavera  ed è acquistabile on line. Da quel catalogo sono nati i primi 16 pacchetti turistici –  dice Roberto Colombero, presidente Uncem Piemonte –. Fra tante iniziative sul cicloturismo, questa è unica in Italia. Valorizza il distretto delle Alpi occidentali, unendo le Alpi italiane e  francesi, dalla grande storia ciclistica. È il distretto delle grandi salite, delle tappe epiche del Giro d’Italia  e del Tour de France, che nel 2024 avrà il Grand Départ dall’Italia. Con gli itinerari Via(E)  siamo ci portiamo avanti”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium