/ Politica

Politica | 02 dicembre 2022, 07:52

Monica Ciaburro (FdI): "La montagna finalmente conquista la sua centralità"

A bilancio 200 milioni per ristrutturare e mantenere efficienti e sicuri gli impianti di risalita e promuovere il turismo sciistico

Monica Ciaburro (FdI): "La montagna finalmente conquista la sua centralità"

Non ci sono dubbi: la Legge di Bilancio del Governo Meloni, rappresenta un fondamentale cambio di passo a favore della montagna e di chi in questo territorio bellissimo ci vive, ci lavora e ogni giorno, con molti sacrifici, cerca di far girare l’economia e di mantenere una buona qualità di vita”.

Con queste parole il deputato piemontese Monica Ciaburro - responsabile del dipartimento montagna di Fratelli d’Italia - commenta i fondi inseriti a bilancio per il settore montano.

"Per la montagna c'è da fare tanto, tantissimo - sottolinea l’onorevole che è anche sindaco di Argentera, nel Cuneese - soprattutto per compensare le mancate attività degli anni precedenti e questa legge di bilancio rappresenta un fondamentale cambio di passo a favore del settore. Parliamo di 200 milioni messi a disposizione per ristrutturare e mantenere efficienti e sicuri gli impianti di risalita, nonché promuovere il turismo sciistico nelle aree montane: una boccata d'ossigeno dopo anni terribili ed una gestione del turismo invernale, da parte dei precedenti governi, a dir poco imbarazzante. Ci sono tante realtà che per mancanza di fondi non possono riaprire, lo sanno bene in Trentino, ad esempio, ma lo sappiamo molto bene anche in Piemonte. Ci sono moltissimi gestori di impianti che hanno visto in un anno le utenze lievitare da 20.000 euro a 60.000. Queste sono cifre insostenibili”.

“La risposta non può essere triplicare i prezzi per i cittadini, ma è chiaro che senza un aiuto l'unica alternativa è chiudere o, addirittura non riaprire. Il turismo montano, e penso all'indotto portato dalle attività sciistiche, fa vivere intere realtà economiche: bar, ristoranti, alberghi, ma anche esercenti ed artigiani. Questa misura rappresenta una prima grande risposta al settore e finalmente una presa di posizione forte e decisa da parte del Governo”.

“Non posso che ringraziare anche il Ministro del Turismo, Daniela Santanchè per l'impegno profuso a tutela del comparto turistico montano e tutti i parlamentari di Fratelli d'Italia rappresentanti dei territori. Questo è solo un primo passo del nostro programma per risollevare la nazione, e le aree montane non saranno lasciate sole”.

Il testo - prosegue l’onorevole Monica Ciaburro - prevede l’istituzione di un fondo nello stato di previsione del ministero del Turismo con una dotazione per le annualità dal 2023 al 2026, comprendendo l’eventuale smantellamento di impianti obsoleti, oltre a un milione l’anno per progetti di snow farming”.

“Inoltre - e di questo sono molto soddisfatta - sono previsti aiuti per i piccoli comuni sotto i 5mila abitanti a vocazione turistica con un Fondo istituito al ministero del Turismo, con una dotazione complessiva, sempre per le suddette annualità, di 34 milioni di euro, destinati a finanziare progetti per comuni per accessibilità, mobilità, rigenerazione urbana e sostenibilità ambientale”

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium