/ Volley

Volley | 04 dicembre 2022, 18:26

Volley A2/F: il Puma fa harakiri a Olbia! La Lpm Bam Mondovì spreca tre match point nel quarto set e poi viene sconfitta al tie-break

La Lpm Bam Mondovì torna da Olbia con un solo punto. Avanti due set a uno, e sul 21-24 nel quarto set, le Pumine si sono fatte rimontare dalle avversarie fino alla sconfitta per 3-2. Unica nota positiva il rientro in campo di Alessia Populini

Volley A2/F: il Puma fa harakiri a Olbia! La Lpm Bam Mondovì spreca tre match point nel quarto set e poi viene sconfitta al tie-break

Puma che peccato! La Lpm Bam Mondovì questo pomeriggio è stata superata in trasferta dall’Hermaea Olbia al tie-break. Una partita a dir poco assurda, con le Pumine che al quarto set hanno avuto tre match-point a disposizione, senza però riuscire a trovare la zampata per chiudere un match che sembrava già in tasca.

A quel punto la squadra ha perso concentrazione e lucidità, consentendo alle mai dome olbiesi di chiudere la gara sul 3-2. Sconfitta che brucia e tanto in casa Puma, quando già si pregustava la quarta vittoria consecutiva. Puma impreciso al servizio, ma piuttosto solido in difesa, dove il libero Veronica Bisconti ha fatto gli straordinari. In attacco la più prolifica è stata Clara Decortes con 26 punti.

La nota positiva di giornata, tuttavia, è stato il ritorno in campo della schiacciatrice Alessia Populini, che nella passata stagione, proprio a Olbia, aveva rimediato un grave infortunio. Le Pumine, prive della palleggiatrice Ana Tiemi Takagui, ferma ai box per un problema al ginocchio, sono state guidate in regia da Beatrice Giroldi. Olbia, dunque, che continua a essere imbattuta in casa e che ha avuto il merito di crederci fino all’ultimo pallone. Nell’Hermaea da segnalare l’ottima prova di Charlotte Schirò (18), la migliore della squadra di coach Guadalupi.

 

PRIMO SET: si parte con il diagonale vincente di Clara Decortes. Squadre nuovamente in parità sul 3-3. Le padrone di casa difendono bene e conquistano un break che le consente di andare sull’8-6. Si continua a lottare punto a punto all’insegna del grande equilibrio. Dopo un tocco felpato di Laura Grigolo le due squadre sono appaiate sul 13-13. Bene Grigolo in banda e sul 14-16 coach Guadalupi chiama il primo time-out del match. Pumine che insistono e vanno a +4. Longobardi a segno e sul 17-22 Guadalupi non può fare altro che chiamare nuovamente il time-out. Il muro di Valeria Pizzolato vale sei set-point sul 18-24. Dopo quasi 9 mesi di assenza torna in campo Alessia Populini. Al secondo tentativo arriva il primo tempo vincente di Pizzolato, che chiude il set sul 19-25.

SECONDO SET: padrone di casa sul 3-2. Break per le galluresi che portano il punteggio sul 6-3. La Lpm recupera due punti. Dopo una breve rincorsa le pumine ritrovano la parità sull’8-8. Ace di Clara Decortes e monregalesi sul 13-14. Tanto equilibrio in campo, confermato dal punteggio di 17-17. Il muro sardo diventa solido e l’Hermaea conquista un prezioso break andando sul 20-18. Time-out chiesto da Bibo Solforati. Proteste del Puma per un punto assegnato alla formazione sarda in seguito a un tocco ravvisato solo dall’arbitro. Olbia sul 23-20. Due punti rosicchiati dalla Lpm e sul 23-22 coach Guadalupi preferisce fermare il gioco e chiamare il time-out. Al rientro in campo arriva il punto della parità, 23-23. Bulaich trova il primo set-point. Time-out richiesto da coach Solforati. Al rientro in campo la Lpm annulla la palla set. Si prosegue ai vantaggi. Al terzo tentativo arriva la zampata vincente di Kriistine Miilen che chiude il set sul 27-25.

TERZO SET: Mondovì avanti 0-2. Le pumine provano ad allungare e si portano sul 5-10. Time out chiesto dal tecnico pugliese Dino Guadalupi. Il Puma tenta la fuga e va a condurre sul 6-13. Mondovì in pieno controllo del set. Break delle padrone di casa, che recuperano 3 lunghezze. Sul 10-15 coach Solforati preferisce chiarire le cose chiamando il time-out. La mossa è quella giusta, visto che al rientro arrivano due punti di fila per la formazione monregalese. I punti di vantaggio della Lpm salgono a 8 e sull’11-19 questa volta è Dino Guadalupi a chiamare il time-out. Le Pumine continuano a dominare e con Ripalbelli arriva il punto del 12-22. Populini mette a terra la palla del 13-24 e subito dopo è Clara Decortes a trovare il mani out che vale il 13-25.

QUARTO SET: avvio all’insegna dell’equilibrio, punteggio sul 2-2. Kriistine Miilen alza il ritmo e piazza un uno-due vincente che consente all’Hermaea di andare sull’8-5. Pronto il time-out di coach Solforati. Dopo essere stata sotto di quattro punti, le Pumine reagiscono e piazzano un break da tre punti. Il muro di Ripalbelli vale il 10-10. Nuovo break delle sarde, avanti 13-11. Padrone di casa sempre avanti di due lunghezze sul 17-15. Si torna in parità sul 17-17. Time out di coach Guadalupi sul 17-18. Sassata di Longobardi e Puma sul 19-22. Pallonetto vincente di Clara Decortes e tre match-point per la Lpm sul 21-24. Olbia non demorde e annulla le prime due chance. Time-out di coach Solforati. Al rientro in campo arriva il patatrac delle pumine, che sprecano ancora e vengono superate per 26-24.

TIE BREAK: squadre sull’1-1. Break per le pumine, che vanno a condurre 2-4. Ennesimo errore al servizio per la Lpm. Si torna in parità sul 4-4. Si prosegue lottando punto a punto. Si va al cambio campo sul 7-8. Break per la formazione sarda, che dopo il diagonale di Bulaich va a condurre 9-8. Muro si Grigolo e Olbia sul 12-10. La Lpm commette un paio di errori con Grigolo e alla fine l'Hermaea chiude sul 15-10.

HERMAEA OLBIA-LPM BAM MONDOVI' 3-2 (19-25; 27-25; 13-25; 26-25; 15-10)

HERMAEA OLBIA: Messaggi 1, Fontemaggi, Miilen 16, Gannar 11, Diagne, Bulaich Simian 17, Bridi, Bresciani 2, Tajè 5, Barbagallo, Schirò 18. Allenatore: Dino Guadalupi; 2° All. Stefano Cinelli

LPM BAM MONDOVI’: Zech, Longobardi 17, Populini 2, Giubilato, Colzi, Pizzolato 11, Grigolo 16, Riparbelli 13, Giroldi 2, Tiemi Takagui, Decortes 26, Bisconti. Allenatore: Matteo Bibo Solforati; 2° All. Claudio Basso

 

 

Matteo La Viola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium