ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 22 gennaio 2023, 07:09

Un 2022 intenso per la Polizia Locale dell’Unione del Fossanese, con un aumento significativo nei controlli [FOTO]

Elevati oltre 3mila verbali accertando violazioni per 430mila euro circa

Un 2022 intenso per la Polizia Locale dell’Unione del Fossanese, con un aumento significativo nei controlli [FOTO]

Venerdì 20 gennaio il comando della Polizia Locale dell’Unione del Fossanese che opera sul territorio dei comuni di Bene Vagienna, Genola, Lequio Tanaro, Salmour e Sant’Albano Stura ha festeggiato la ricorrenza del loro Santo Patrono San Sebastiano; la cerimonia è stata preceduta dalla celebrazione della S.Messa nella Chiesa Parrocchiale di Lequio Tanaro e nell’occasione si è tenuta la benedizione dei veicoli di servizio.

Successivamente il folto pubblico intervenuto si è spostato nel salone polivalente adiacente per un momento di approfondimento sull'anno appena trascorso.

Il Presidente dell’Unione e sindaco del Comune di Bene Vagienna, Claudio Ambrogio, assieme al vice Presidente e sindaco del comune di Lequio Tanaro Giuseppe Trossarello hanno ringraziato della partecipazione tutti gli intervenuti, in particolare i consiglieri regionali Matteo Gagliasso, Franco Graglia, Ivano Martinetti, Paolo Demarchi e la consigliera provinciale Simona Giaccardi.

Erano inoltre presenti i rappresentanti dei comandi dei Vigili Urbani di Cuneo, Carrù, Dogliani, Narzole, Unione Monteregale, Centallo, Savigliano oltre ai Carabinieri di Bene Vagienna.

A proposito dell’operato della Polizia Locale il comandante Franco Bruno ha riferito che sono stati rilevati 3.386 verbali, con un aumento significativo, quasi un raddoppio, dei controlli rispetto al trend degli anni precedenti, accertando violazioni per € 430.000 circa di cui 280.000 circa incassati. Inoltre sono stati effettuati circa 327 controlli per residenze, 40 per altri autorita’ pubbliche, 448 presenze per servizi in corrispondenza delle scuole, oltre 150 servizi per funerali, 270 notifiche di atti amministrativi e 50 di polizia giudiziaria, 47 occupazioni di suolo pubblico, 32 tesserini disabili, recuperati oltre 20 cani vaganti e gestito 10.000 contatti telefonici. Inoltre, grazie anche all’efficiente impianto di videosorveglianza (136 telecamere installate), sono stati incrementati i controlli sui territori comunali per la lotta all’abbandono di rifiuti.

In più sono state intraprese anche collaborazioni esterne, nel 2022 con l’Unione Monteregale, Narzole e molti altri comuni come Vicoforte per la gestione delle Fiera della Madonna (60mila presenze al giorno) sperimentando un nuovo metodo online di iscrizione dei mercatali. L’Unione del Fossanese è sempre stata fortemente impegnata nell’innovazione e nel digitale, infatti, come esposto dall’assessore alla Sicurezza, Innovazione e digitalizzazione dell’Unione e sindaco del comune di Genola, Flavio GASTALDI, l’Unione ha realizzato il primo impianto di videosorveglianza dal 2006, iniziando così un grande impegno nell’innovazione con la realizzazione del traliccio TOP-IX dal 2008 e l'acquisto di attrezzature tecnologiche. Altro grande impegno è stata la realizzazione della rete telematica nel 2018, l'implementazione della videosorveglianza nel 2019, il passaggio in cloud dell'Unione e dei Comuni nel 2020 e 2021. Il più grande ed importante impegno che l’Unione ha intrapreso è l’adesione ai PROGETTI e AVVISI del PNRR DIGITALE che hanno stanziato per i cinque comuni aderenti una somma pari ad €1.122.532 di cui già finanziati € 729.275 per adeguare i nuovi siti internet, diffondere i pagamenti digitali, mettere in cloud i dati dei comuni, utilizzare e informare tramite l’APP IO.

“Con queste risorse si vorrà rendere moderna e efficiente la PA locale” ha affermato Flavio Gastaldi nella sua relazione, “renderla sicura e rispettosa dei dati, della sicurezza informatica e della privacy, razionalizzare le risorse e gestirle in modo efficiente con sistemi di SMART CITY, dare accesso ai cittadini e alle imprese direttamente dal loro smartphone, computer, luogo di lavoro e da casa; formare e coinvolgere la popolazione e i dipendenti pubblici in modo da rendere più agevole il passaggio verso la digitalizzazione dalla carta e dalle code nei municipi. È un passaggio fondamentale della storia e noi non abbiamo intenzione di rimanere indietro”.

Prima della conclusione, a nome della Regione Piemonte, è stata consegnata al Commissario Ornella Rovere la mostrina celebrativa per riconoscere il grande impegno della Polizia Locale durante il periodo pandemico. Successivamente, è stato donato da parte dell'Unione del Fossanese un etilometro portatile al comando dell'Arma dei carabinieri di Bene Vagienna, a suggello di una proficua collaborazione che prosegue da molto tempo. 

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium