/ Attualità

Attualità | 23 gennaio 2023, 13:06

Disabilità e mondo del lavoro: in Confindustria un focus sulle agevolazioni per le imprese

Se ne è parlato nel focus dedicato alla legge 68/1999 e tenuto da Confindustria Cuneo

Disabilità e mondo del lavoro: in Confindustria un focus sulle agevolazioni per le imprese

Un’ottantina di aziende hanno seguito i lavori del focus dedicato alle regole e alle opportunità definite dalla legge 68/1999 per l’ingresso nel mondo del lavoro di persone con disabilità, nell’àmbito degli aggiornamenti che Confindustria Cuneo predispone per le imprese associate.

Un appuntamento dal taglio tecnico, in cui i Funzionari dell’Associazione hanno fornito un quadro esaustivo degli obblighi normativi e degli strumenti previsti dalla legge 68/1999 per promuovere l'integrazione nel mercato del lavoro e le possibilità riconosciute alle aziende dalla Regione Piemonte attraverso il Fondo regionale disabili.

Un excursus a 360 gradi sugli incentivi che consentono l’inserimento in tirocinio, l’assunzione, il consolidamento dei rapporti di lavoro, la creazione di progetti personalizzati di consulenza con i servizi di disability management, oltre ai contributi per l’acquisto di ausili e l’adattamento del posto di lavoro.

Su part-time, somministrati, casi particolari, sospensione ed esonero degli obblighi di assunzione, è scesa nello specifico Stefania Bergia Responsabile Servizio Politiche del lavoro e Welfare, che ha ricordato che entro la fine del mese di gennaio, le imprese sono tenute a predisporre un prospetto informativo - per non incorrere in sanzioni - indicando la situazione occupazionale rispetto agli obblighi di assunzione di personale disabile e/o appartenente alle altre categorie protette e i posti di lavoro con relative mansioni disponibili, in modo da fotografare la situazione al 31 dicembre dell’anno precedente.

Matteo Salvagno, del Servizio Previdenza e Disability Management, ha illustrato le linee di intervento della legge, approfondendo quali sono gli importi per gli incentivi all’inserimento e al mantenimento lavorativo, all’attivazione dei tirocini, ai servizi di consulenza e ai contributi per l’acquisto di ausili. I requisiti che sono richiesti ai datori di lavoro per poterne beneficiare, le modalità di presentazione delle richieste e quali condizioni devono ricorrere per l’accesso al mondo del lavoro delle persone con disabilità gli ulteriori temi trattati.

A seguire, Alessandra Dogliani, Responsabile Servizio Disability Management e Assistenza sociale di fabbrica, ha focalizzato l’attenzione sul Bando Regionale Disabili e sulle opportunità per valorizzare i progetti dedicati. Rispetto al 2022, da una prima previsione di 4 milioni e seicentomila euro, nel 2023 la Regione ha stanziato 8 milioni e seicentomila euro per le imprese interessate, accogliendo le istanze del mondo delle imprese.

Il Bando prevede la progettazione di un servizio a supporto delle aziende che si occupa di consulenza organizzativa, formazione, tutoraggio aziendale e coaching con incentivi il cui importo - variabile a seconda delle dimensioni aziendali - può raggiungere una percentuale massima dell’80% del costo sostenuto.

Un’occasione da cogliere, anche per usufruire dell’apporto di consulenti professionisti, quali i Disability manager, guardando alla disabilità come una delle possibili diversità di cui sono portatori i collaboratori dell’organizzazione. Peculiarità che vanno riconosciute, accolte e valorizzate come risorse che generano novità e occasioni di innovazione per l’azienda.

Per chi fosse interessato ad approfondire le opportunità definite dalla legge 68/1999 e le condizioni del Servizio Disability Management di Confindustria Cuneo, contattare Alessandra Dogliani Responsabile Servizio Disability Management e Assistenza sociale di fabbrica al numero cell. 3666252564.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium