/ Cronaca

Cronaca | 24 gennaio 2023, 19:37

Accusato di essere un maestro di sci “abusivo” ma ha l’abilitazione in Canada

L'uomo per quattro anni insegnò ad Artesina e in Val di Luce. Imputato per abuso della professione era stato segnalato dal presidente del Collegio maestri di sci della regione Toscana

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Avrebbe esercitato abusivamente per quattro anni la professione di maestro di sci senza però essere in possesso del titolo di abilitazione e, per questo motivo,  un cinquantenne ligure, è stato rinviato a giudizio davanti al Tribunale di Cuneo con l’accusa di abuso della professione.

L’uomo dal 2012 al 2016 aveva insegnato alla scuola di sci di Artesina e a quella di Val Luce all’Abetone, in Toscana. A segnalarlo per la presunta irregolarità fu proprio il presidente del Collegio maestri disci della regione Toscana, persona offesa nel processo.

Stando a quanto riferito dal testimone, a seguito di alcuni controlli sarebbero stati trovati alcuni atti che formalmente non sarebbero risultati idonei. “L’abilitazione dei maestri di sci può essere conseguita anche all’estero -ha spiegato il presidente- ma in quel caso occorre un riconoscimento ufficiale. Occupandosene il Dipartimento dello Sport presso la presidenza del Consiglio dei ministria Roma, abbiamo chiesto chiarimenti. Ci dissero che la documentazione in merito non risultava essere ufficializzata e che il diploma dell’imputato, e di altri due soggetti segnalati, sembrava manomesso e falsificato”.

Nel 2016 i tre vennero sospesi dall’albo. Nel corso dell’istruttoria è però emerso che il ligure, avendo superato le prove compensative in Italia, ottenne il riconoscimento dell’abilitazione conseguita all’estero (Canada).

L’ottobre prossimo la discussione delle parti.

CharB.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium