/ Attualità

Attualità | 13 febbraio 2023, 19:32

Mondovì, il Comune attiva un Cantiere di lavoro per il verde pubblico

Grazie al finanziamento della Regione Piemonte, dal 17 febbraio prossimo una nuova risorsa verrà impiegata per nove mesi nello stesso settore

Mondovì, il Comune attiva un Cantiere di lavoro per il verde pubblico

Inizierà ufficialmente il 17 febbraio prossimo il nuovo Cantiere di lavoro attivato dal Comune di Mondovì nel settore del verde pubblico e realizzato grazie alle apposite risorse messe a disposizione dal POR FSE 2014-2020 Piemonte.

L’importante misura di politica attiva promossa dalla Regione Piemonte e pensata per supportare iniziative di carattere temporaneo che prevedano l’inserimento di persone disoccupate in mansioni di servizio pubblico, consentirà dunque ad un beneficiario di supportare il personale del Dipartimento Tecnico del Comune di Mondovì nella realizzazione di interventi di recupero e manutenzione del patrimonio verde e della viabilità e dell’arredo urbano.

Un sostegno concreto e operativo, insomma, ma soprattutto un percorso di aiuto e di promozione sociale dedicato in questo caso a un soggetto sottoposto a misure restrittive della libertà personale. «Il Comune di Mondovì è impegnato da diversi anni nella predisposizione dei Cantieri di lavoro – ha dichiarato l’assessora alle Politiche Sociali Francesca Bottoche rappresentano uno straordinario strumento di solidarietà e dignità umana, favorendo il reinserimento lavorativo di individui fragili. Nessun isolamento e nessuna stigmatizzazione sociale, quindi, ma al contrario la possibilità di un’esperienza formativa al servizio della collettività. Grazie come sempre agli uffici comunali, capaci di elaborare un progetto giunto terzo nella graduatoria complessiva regionale, e grazie ovviamente alla Regione Piemonte che attraverso il cofinanziamento del POR FSE 2014-2020 Piemonte ci consente l’attivazione del percorso».

L’iniziativa, in effetti, rientra nel progetto “La cura del bene in Comune” a valere sul bando regionale “Cantieri di lavoro per persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale – Azione 2 - Anno 2022” e prevederà l’impiego di un individuo per nove mesi, trenta ore a settimana.

Diverse, infine, le attività di cui dovrà occuparsi il beneficiario del Cantiere e tra queste: mantenimento dei tappeti erbosi nei parchi, giardini, aree verdi di pertinenza delle scuole e degli edifici pubblici e aiuole; controlli, manutenzione e riparazione delle attrezzature ludiche (molle, scivoli, altalene e giochi multifunzione) presenti nei parchi pubblici e nelle scuole e delle strutture di arredo urbano (panchine, ringhiere, parapetti); manutenzione dei selciati (con sistemazione di porzioni, laddove degradato) e delle siepi e cespugli, comprensiva di potatura di contenimento, pulizia, rimozione delle parti secche; potatura degli arbusti; operazioni di irrigazione.

 

cs

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium